Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 1 Aprile 2019 alle 10:48

Samarate, un esercito di candidati per le elezioni

Con l’approssimarsi della data per la presentazione delle liste elettorali fissata per il 26 aprile, prendono forma le coalizioni, i simboli e, appunto, le liste.

Pare proprio che a Samarate ci sarà un esercito di candidati consiglieri comunali a sostegno dei cinque candidati sindaci: ben cinque le liste sosterranno Enrico Puricelli; sempre 5 quelle in appoggio a Tiziano Zocchi; due quelle annunciate in questi giorni a sostegno di Alessandra Cariglino e poi una rispettivamente per domenica Aiello e Movimento 5 Stelle.

Nove civiche e cinque politiche ( Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito Democratico, M5Stelle).

Un esercito di quasi 250 cittadini che si metteranno in gioco nella prossima campagna elettorale.

Come ricorda il sindaco uscente, oggi eletto alla Camera dei Deputati Leonardo Tarantino, “da osservatore di lungo corso come ormai sono, con oltre vent’anni di esperienza politica a Samarate, credo che questa situazione rappresenti già un successo per la nostra città.

Nei miei nove anni da sindaco ho visto rinnovarsi e ringiovanirsi il consiglio comunale.

Ora assistiamo a questa apertura delle persone alla politica. Sembrano essere passati i tempi in cui c’era una certa ritrosia o vergogna a mettersi in gioco.

La politica locale oggi ha Samarate è guardata con interesse. Sembra che in questi anni il “palazzo” abbia aperto le porte ai cittadini.

Questa voglia di far politica è un successo è una soddisfazione per cui mi prendo qualche merito.

Quattro anni fa la novità delle elezioni samaratesi furono proprio le due liste civiche che nacquero per sostenermi; pare proprio che da allora abbiamo aperto una strada che anche altri imboccano cogliendone gli aspetti positivi.

Avanti tutta, con questa invasione dei cittadini verso il palazzo comunale! Comunque andrà direi che è già un successo” conclude il deputato della Lega Leonardo Tarantino

Please follow and like us:

Lascia un commento