Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

No a scelte avventate sull’Agenzia Formativa, no alla privatizzazione

di Giuseppe Criseo

Le difficoltà economiche degli enti pubblici, sui bisognerebbe capire e andare a ritroso nel tempo, non possono ricadere sugli insegnanti.

Sarà solo una provocazione la possibilità fatta filtrare su qualche organo di stampa? Vedremo nel frattempo arrivano le prese di posizione ufficiali

Le province abbandonate a se stesse, con problemi di bilancio frutto di una mezza riforma renziana stanno facendo discutere a cominciare dai Dem:

“La notizia appresa dalla stampa che la Provincia “a caccia di risorse” starebbe pensando di cedere l’Agenzia Fomativa ci preoccupa e ci sconcerta – dichiara Martina Cao,

capogruppo dei Civici e Democratici in Consiglio provinciale –  Il contributo che annualmente la Provincia di Varese eroga rappresenta meno del 6% di tutto il bilancio dell’Agenzia e serve a coprire i mancati trasferimenti della Regione sul sistema dotale, se no avremmo addirittura già un bilancio in attivo. Come si fa quindi a dire che la Formazione professionale è un costo per la Provincia? A questo punto vogliamo vederci chiaro, come Civici e Democratici abbiamo chiesto che la Presidente dell’Agenzia formativa relazioni urgentemente in Commissione in merito agli indirizzi politici e alle scelte che il Consiglio di amministrazione, recentemente nominato dal presidente Antonelli, intenderà assumere.”

“Ogni giorno sono più di mille e trecento i ragazzi che entrano nelle aule della nostra Agenzia per costruirsi un futuro. A loro e alle loro famiglie bisogna dare certezze” – dichiara la consigliera provinciale Deborah Pacchioni che segue per i Civici e Dem la formazione professionale – “Da quanto emerso dalla stampa, pare che possa essere in discussione addirittura la cessione delle nostre scuole alla Provincia di Milano che, oltretutto, ha un modello completamente diverso, che accorpa servizi alla formazione e servizi al lavoro – prosegue Pacchioni – Questo passaggio quindi richiederebbe di per sè un percorso e un confronto ampio e approfondito e che deve coinvolgere tutte le forze sociali ed economiche del territorio. Ci opporremo quindi ad ogni scelta frettolosa e poco chiara che porti alla dismissione di un grande patrimonio come l’Agenzia Formativa. Ugualmente la maggioranza ci troverà sempre contrari di fronte a qualsiasi ipotesi di privatizzazione dei nostri Centri di Formazione Professionale.”

“Ci auguriamo che la Presidente Ferrazzi possa ufficialmente smentire in Commissione quanto apparso sulla stampa e dare tutte le risposte e le certezze necessarie a studenti, famiglie e insegnanti – conclude la Capogruppo Cao – piuttosto la Provincia si impegni affinchè Regione ci dia quanto dovuto prima di intraprendere operazioni di cessione o convenzionamento”.
Civici e DemocraticiProvincia di Varese

Please follow and like us:

Lascia un commento