Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Vergiate, Giuseppe Criseo intervista la negoziante denunciata

La versione della titolare del negozio su cui sono stati fatti sequestri per verificarne il contenuto, racconta le sue ragioni.

Precisiamo che sono più che opportuni e logici i controlli sui prodotti che contengono una certa percentuale di cannabis, che deve stare nei parametri previsti dalla legge 242/16 e per verificarli servono sequestri e visite dei militari.

Si tratta di infiorescenze di cannabis light come precisato dal comunicato ufficiale, ci ha chiamato e ha chiesto e ottenuto di raccontare le sue ragioni la titolare del negozio in questione: Green Island di Vergiate

La signora è tesa e affranta per come viene descritta, afferma di non vendere droga ma solo prodotti sicuri e certificati di cui ci mostra le analisi e il contenuto delle varie sostanze.

Le bustine che vende, afferma la titolare, non vengono aperte e non ci sono sostanze preparate in negozio, solo e soltanto quello che riceve da aziende del settore che abbiamo inquadrato nel video per correttezza e precisione di informazione.

IL video è in forma integrale e non è stato alterato in nessuna parte se non per l’aggiunta dei titoli.

La signora è in difficoltà sia per la perdita d’immagine che per il danno dovuto al sequestro dei prodotti.

“dura lex sed lex”

Forniremo ai lettori il finale della storia.

Please follow and like us:

Lascia un commento