Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 20 Marzo 2019 alle 18:59

San Donato Milanese, Senegalese minaccia di bruciare 51 Bambini su un Pullman

53921546_389241064963215_4798812452114399232_n

San Donato Milanese – Paullese

Conducente senegalese di autobus, armato di coltello, sequestra i passeggeri del proprio mezzo e lo dirotta a Linate. Uno studente (a bordo una scolaresca di Crema) riesce a dare l’allarme. Il conducente forza i posti di blocco dei carabinieri e quando perde il controllo del mezzo cosparge i sedili di benzina e appicca il fuoco, gridando di voler fermare i morti nel Mediterraneo. I militari riescono a far uscire in emergenza i giovani passeggeri, infrangendo i vetri. Riportiamo la cronaca di skytg24

Le cronache riportano “nessun ferito” – 14 intossicati. Ci chiediamo come sia possibile, (speronamento e perdita di controllo, incendio, fuga etc) e che traumi psicologici abbiano le vittime di un vero e proprio atto di terrorismo.

“Secondo una prima ricostruzione è stato uno dei ragazzini a dare l’allarme e a far scattare l’intervento dei carabinieri che ha evitato la strage. Il 47enne italiano era alla guida del bus che doveva riportare i ragazzini a scuola dopo un’attività sportiva all’aperto. Ad un certo punto avrebbe cambiato percorso e, rivolgendosi agli studenti con in mano un coltello, avrebbe detto “andiamo a Linate, qui non scende più nessuno”. A quel punto uno degli studenti a bordo ha chiamato con il cellulare i genitori che, a loro volta, hanno avvertito i carabinieri.

Il salvataggio degli studenti
Immediatamente sono scattati una serie di posti di blocco, mentre le pattuglie hanno raggiunto il mezzo. L’autista a quel punto ha forzato lo sbarramento ma ha perso il controllo ed è finito contro il guardrail. A quel punto ha cosparso il mezzo di benzina e ha dato fuoco al mezzo con un accendino, mentre i militari hanno messo in salvo studenti e professori entrando dalla porta posteriore e rompendo i finestrini. Prima di appiccare il fuoco ha annunciato di volersi uccidere: “Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”, avrebbe urlato (IL VIDEO). L’uomo, Ousseynou Sy, 47 anni di origine senegalese ma italiano dal 2004, aveva precedenti penali. Fermato dai carabinieri, è stato trasportato in ospedale.

SkyTG24

Lascia un commento