Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Castiglione, ELEZIONI. …considerazioni..di vicinato.

riceviamo e pubblichiamo

I negozi di vicinato stanno morendo uno dopo l’altro prima gli alimentari poi i bricolage poi gli sportivi  poi …..poi poi…..oggi nelle  periferie delle città nei centri dei piccoli comuni se tutto va bene e non hanno chiuso troviamo qualche trattoria, una pizzeria e poco altro…..con l’indifferenza generale delle amministrazioni cui pare che l’unico compito sia quello di concedere il territorio alle multinazionali o ai grandi gruppi della GDO per avere in cambio quattro soldi per fare rotonde o sistemate alcune aree degradate. In vista delle prossime elezioni ci sembra doveroso puntare l’attenzione su questo serio problema che da sempre fa discutere nei paesi: i tanti esercenti che chiudono per non più riaprire, quando invece continuano a proliferare  i centri commerciali con le loro più svariate denominazioni. Spesso se ne è parlato, sempre se ne e discusso ma di cose serie se ne sono viste poche anzi i nostri centri sono sempre più deserti. Ci vorrebbero sgravi fiscali sulle imposte  comunali che allevino le difficoltà così come un calmiere sui contratti di affitto…si professano attenzioni alla categoria ,ma nei fatti non si fa nulla per tamponare la moria delle piccole attività commerciali. Le prove sono evidenti: le decine di negozi sfitti in tutta la provincia che non trovano una destinazione e la chiusura di serrande lungo le strade che le rendono ancora più tristi per non parlare dei deserti serali dei centri che sembrano  colpiti dal coprifuoco. Strutture di media e grande distribuzioni imperversano dal Ponte di Vedano a Saronno, da Castellanza  alla Valle Olona al Legnanese.  Sono inutili gli appelli in favore delle piccole attività commerciali e artigianali se poi non si ha il coraggio di sostenerle, anche rigettando i vari progetti di nuovi insediamenti, allettati da interventi urbanistici che non fanno certo l’interesse delle comunità ma solo il proprio, ne sono la dimostrazione le decine e decine di rotonde che ormai hanno ridotto la ex statale Varesina e poco più di una via crucis….provate a contarle da Varese a Saronno. Queste sono alcune considerazioni che in occasione delle prossime elezioni comunali dovrebbero entrare nei programmi di tutte le liste che  si contenderanno la guida dei nostri comuni.

Please follow and like us:

Lascia un commento