Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

La #lenzuolata della domenica di Nino Caianiello

VOI PROTAGONISTI

Segnatevi la data, #11marzo a #Gallarate.
Una nuova iniziativa per fare rete e rilanciare, insieme alla neonata associazione Amici del #PPE, “idee e valori popolari” in vista dell’appuntamento decisivo delle elezioni #europee del 26 maggio.
È il momento di uscire allo scoperto e di metterci la faccia, perché la #buonapolitica torni a prendere il sopravvento, in modo da chiudere la brutta pagina degli incompetenti al potere. Se non ora quando, dicevano in altre epoche…Nel momento in cui il governo gialloverde si sta impantanando nelle contraddizioni programmatiche tra i due partner del “contratto”, con uno stucchevole tira e molla preelettorale in cui nessuno dei due ha il coraggio di tirare la corda perché teme che si possa spezzare – ormai su ogni tema il compromesso è quasi impossibile, dalla #TAV all’autonomia, dalla legge sulla legittima difesa alle nomine negli enti e nelle aziende di Stato – occorre al più presto e elaborare una #rispostaefficace per preparare il terreno non solo per affrontare la campagna elettorale di maggio, ma anche per quel che verrà dopo le elezioni europee.
Perché i #risultati delle ultime tornate regionali in Abruzzo e Sardegna stanno chiaramente delineando il ritorno alla #competizione classica tra i due schieramenti di #centrodestra e #centrosinistra, e i nostri amici “verdi” che cincischiano al governo con gli inconcludenti “gialli” dovrebbero alzare le antenne e rendersi conto che proseguire con questa fallimentare alleanza improvvisata rischia solo di ridare fiato ad un centrosinistra che lo scorso anno era ridotto ai minimi termini.
#AgoràLiberiEForti non si accontenta di aspettare sulla riva del fiume, ma si mette in gioco per delineare una nuova politica che torni ad essere salda sui principi e sui contenuti, piuttosto che sui tatticismi politici, sui trasformismi di stagione o sulla caccia alle poltrone. Lunedì 11 marzo, a Gallarate, questo tentativo di dare corpo a questo progetto verrà svelato. Insieme a noi scendono in campo una serie di associazioni politico-culturali del nord ovest che proprio come fa Agorà Liberi e Forti in provincia di Varese, sono presenti e radicate sul territorio per tenere vivo il legame con la cosiddetta società civile. La #partecipazione istituzionale e di profilo politico sarà variegata ed autorevole con le adesioni già confermate e con altre che si stanno aggiungendo. Con noi una #rete di bravi amministratori che uniscono i risultati tangibili del buon governo sul territorio alla capacità di dialogare con le forze economiche e sociali ma anche di confrontarsi sui contenuti e sui temi concreti, mai anteponendo le logiche della politica fine a se stessa agli interessi reali dei cittadini e del territorio. Un modello per un partito come Forza Italia che a livello nazionale ha bisogno di ritrovare quello spirito e quel coraggio civile che il presidente Silvio Berlusconi incarna dal 1994. Non servono seconde o terze gambe, non ci sono formule magiche da inventare, occorre unicamente ripartire dai fondamentali e dall’insegnamento che il nostro presidente #Berlusconi ci ha sempre consegnato, quello per cui la politica non deve essere una professione ma un servizio svolto da persone capaci e impegnate. Saldi e ancorati a quello spirito e alle idee e ai valori moderati, riformisti, in grado di far dialogare laici e cattolici, che da sempre caratterizzano la galassia politica che in Italia fa riferimento al #PartitoPopolareEuropeo, rilanciamo la sfida per tornare a guardare l’orizzonte che il nostro popolo ci ha sempre indicato. Quello di una buona politica, moderata e concreta, popolare più che populista, che si ponga l’obiettivo di risolvere i problemi e di migliorare la vita delle persone prima che quello di conquistare consensi per governare. Gli ideali e i valori non si contrattano per un incarico di sottogoverno, altrimenti la politica perde il suo senso ultimo e diventa unicamente poltronificio e casta. Ed è lì che poi finisce travolta dagli incompetenti senza arte né parte a cui sono state consegnate le chiavi del Paese, così come in un’altra epoca certo giustizialismo fece finire la #PrimaRepubblica, con tutti i suoi difetti ma anche con i suoi pregi, travolta sotto le monetine dell’#HotelRaphael. Corsi e ricorsi della storia che non vanno dimenticati. Ecco perché per il #popolomoderato è il momento di una nuova discesa in campo.
Noi ci siamo, con la nostra rete e con le nostre idee e valori popolari.
Vi aspettiamo lunedì 11 marzo,appuntamento da non mancare… #VoiProtagonisti!

(Foto da la Repubblica).

Please follow and like us:
error

Lascia un commento