Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Sicilia, appello a continuare le ricerche di Enrico

Scrivo questo post con il consenso della famiglia Cordella.

Spero che questo appello sia condiviso e che si presentino moltissime persone.

Vorremmo continuare le ricerche di Enrico anche via terra, battendo cioè le zone di scogliera accessibili a piedi. Come ben sapete la nostra timpa non consente un passaggio a piedi continuativo sulla costa, ma possiamo dare il nostro contributo setacciando scoglio per scoglio dove si può arrivare con facilità.
Le zone papabili da poter perlustrare possono essere:la costa di santa maria la scala, la costa della zona di santa Caterina, quella della zona acquegrandi ed infine la zona della gazzena, detta anche mulinia.
Possono presentarsi all appello tutte le persone :
MAGGIORENNI
CAPACI DI CAMMINARE SUGLI SCOGLI
CHE A GRANDI LINEE CONOSCONO LE ZONE SOPRA CITATE,
CAPACI DI AFFRONTARE PERCORSI IN SALITA E IN DISCESA UN PO’ DIFFICOLTOSI
Chi nn si rivede in queste caratteristiche è pregato di nn partecipare fisicamente. Apprezziamo il pensiero.
SI consiglia ovviamente:
ABBIGLIAMENTO ADATTO
CALZATURE ADATTE
ZAINO CONTENENTE ALMENO UNA BOTTIGLIA DI ACQUA ED EVENTUALE SNACK

L APPUNTAMENTO È FISSATO PER LE H. 09.15 DI DOMENICA 3 MARZO zona parcheggio nei pressi del bar Caffè flora solo se le condizioni meteo saranno buone o più che buone. Ricordo che ad Acireale centro c è il circuito chiuso per il carnevale. Da lì ci si dividerà in squadre per raggiungere i punti prefissati.
Spero di potermi avvalere della presenza di amici che conoscono molto bene quei luoghi.

Questo post verrà ora condiviso, ma è l unico da commentare con le vostre presenze. Quindi aprite sempre il post originale e dichiarate qui la vostra disponibilita’. Così è possibile avere contezza di quante persone potremmo essere.
Ogni commento non attinente verrà rimosso.
Qualsiasi modifica o novità verrà aggiunta aggiornando sempre questo post.
Vi chiedo di leggere attentamente tutto bene prima di dare risposta di presenza certa.
Aiutiamo nel nostro piccolo questa famiglia.
Enrico è ognuno di noi e abbiamo il dovere morale di dare il nostro seppur minimo contributo per sollevare l animo di questa madre. Spero di essere stata chiara ed esaustiva.
Un grazie a tutti.
https://www.facebook.com/roberta.messina.165

Please follow and like us:

Lascia un commento