Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Scuola Bai di Gurone, interrogazione a sostegno dei genitori

Abbiamo depositato in Comune una interrogazione per sostenere il disagio e le perplessità dei bambini e dei genitori della scuola Bai di Gurone.Lamentiamo il fatto che questi lavori si potevano e si dovevano fare nel periodo estivo invece questa Amministrazione ha rallentato/bloccato diversi lavori pubblici per agevolare la campagna elettorale regionale dell’ex Sindaco Astuti. Siamo stati presi in giro. Doppiamente. La 1° volta quando a inizio 2018 sono stati stanziati 700 mila € per costruire la nuova biblioteca dandola per pronta nella primavera 2019 senza però avere né un progetto né i tempi per realizzare questa “sparata promozional-elettorale”.  La 2° volta quando, ad Ottobre – inizio della stagione umida – sono partiti i lavori di rifacimento del tetto della Bai, con i soldi recuperati dal progetto biblioteca stranamente naufragato –con la promessa a bambini e Associazioni che il disagio sarebbe stato temporaneo e per poco più di un mese. I lavori sono ancora in corso e la palestra è inibita a più di 270 bambini e molte associazioni sportive da almeno 5 mesi.Operazione politicamente legittima ma profondamente scorretta nei confronti dei cittadini visto che sono stati anteposti gli interessi di un partito, il PD malnatese, a quelli della collettività.

Paola Cassina e Stefano Negro Lega Nord Malnate

OGGETTO: INTERROGAZIONE LAVORI SCUOLA BAI

PARTENDO DALLErassicurazioni ricevute dagli esponenti di maggioranza sulle tempistiche dei lavori previsti durante la chiusura estiva delle scuole, ben consci dell’importanza del termine dei lavori prima dell’inizio dell’anno scolastico 2018/19 sia per l’utenza scolastica che per l’utenza extra scolastica che usa costantemente la palestra comunaleVISTAla variazione di bilancio, con cui tardivamente nel Giugno 2018, venivano stanziati i fondi per il rifacimento del tetto della scuola Bai in via Verbano
Recepite INOLTREle risposte alla nostra interrogazione presentata durante il consiglio comunale del 27 Settembre 2018 con cui l’Assessore Fortis ci rendeva edotti del fatto che le aziende che hanno sottoscritto il contratto, nella seconda decade di Luglio, rifiutavano l’acquisizione di ordini per la produzione del materiale utile ai lavori fino al successivo settembre e che la tempistica stimata per la produzione di tale materiale era quantificata in almeno 6/8 settimane e per tale motivi l’inizio dei lavori è slittato a fine ottobre
CONSIDERATA l’informativa agli utenti della palestra con cui a metà settembre si comunicava come di seguito…cit..”Con la presente si comunica che per le palestre di via Libia e di via Verbano nel corso dell’estatesono stati affidati i lavori di manutenzione straordinaria che ad oggi non si sono conclusi e, pertanto, nonpotranno essere utilizzate nei periodi sotto specificati:– Palestra via Verbano c/o scuola primaria Bai: rifacimento coperturainizio lavori stimato: 24 settembre / fine lavori 31 ottobre salvo imprevisti”.
e con l’informativa di metà ottobre cit. “….Si fa seguito alle precedenti note e comunicazioni telefoniche per confermare che i lavori di manutenzione nella palestra di via Verbano inizieranno lunedì 29 ottobre 2018.”
CONSIDERATO DUNQUEche i lavori sono stati da voi stimati in un mese circaCONSIDERATO INOLTREche i lavori sono effettivamente iniziati a fine Ottobre (a causa dei suddetti problemi che riteniamo siano dovuti ad incapacità amministrativa/politica)RITENIAMO che i lavori, seguendo il calendario naturale, sarebbero dovuti terminare a fine Novembre 2018.
Vista la clausola“salvo imprevisti”, sopra citata, si interroga l’Amministrazione riguardo a quali “speciali imprevisti” si siano verificati per arrivare a Febbraio 2019 con il cantiere ancora in corso e senza una data certa di fine lavori.Alla luce di questi imprevisti si auspica, nuovamente, un serrato controllo sulla qualità dei lavori e del materiale utilizzato.
Per Lega Nord Malnate Paola Cassina e Stefano Negro

Please follow and like us:
error

Lascia un commento