Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Luino. I Carabinieri ridanno i boschi ai cittadini

Luino – Bliz dei Carabinieri contro lo spaccio


All’alba di oggi i Carabinieri di Luino, con il supporto dei Carabinieri Forestali di Luino, Arcisate e Cunardo e del supporto del 2° Nucleo Elicotteri e del Nucleo Cinofilo di Orio al Serio (BG) hanno dato applicazione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. nei confronti di una ventina di persone per spaccio di stupefacenti. 11 provvedimenti sono stati notificati in carcere, 4 persone sono state poste ai domiciliari e 5 con obbligo di firma.

L’indagine denominata “mahgreb” coordinata dal Sostituto procuratore dott. Flavio Ricci è durata più di un anno è stata condotta dai Carabinieri di Luino e finalizzata al contrasto dello spaccio tra Varese ed il confine svizzero. Sono state necessarie foto trappole per incastrare gli spacciatori con la collaborazione dei Carabinieri di Marchirolo, Cuvio e Ponte Tresa.

Scopo dell’inchiesta era sgominare il traffico di stupefacenti in cui erano coinvolti soprattutto cittadini marocchini, ristabilire l’ordine pubblico minacciato dagli spacciatori ed il recupero di sostanze stupefacenti da immettere sul mercato Hashish, marjuana, cocaina ed eroina.

Sono tuttora in corso verifiche nei boschi con l’uso di metaldetector per trovare armi e stupefacenti nei covi individuati.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento