Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Lombardia, ok alla sepoltura degli animali d’affezione con i propri cari, i commissione

“Consentire ai lombardi che hanno passato la vita con i propri animali di affezione di tenere vivo l’affetto anche dopo la loro morte è una proposta di buon senso”.

Così Emanuele Monti (Lega), Presidente della III Commissione Sanità e
Politiche Sociali di Regione Lombardia, promotore insieme ai colleghi di
partito di un Ordine del giorno al pdl 36 sulla funeraria, che sostiene la
possibilità, prevista nel testo di legge, di essere sepolti insieme al proprio
animale d’affezione, purché quest’ultimo sia cremato e tumulato in teca
separata.

L’Odg della Lega prevede che sulla lapide non siano riportati né riferimento
né foto che richiamino la presenza dell’animale.

“È giusto consentire alle persone che hanno un forte legame di affezione con
il proprio animale domestico – spiega Monti – di poter conservare un segno
tangibile di questo affetto, come poter essere tumulati con le sue ceneri.

Pensiamo alle numerose famiglie monoparentali, dove l’animale d’affezione è
di fatto un vero e proprio familiare.

Ma anche al ruolo fondamentale degli animali che vengono impiegati per la
pet therapy e i cani d’accompagnamento per i ciechi”.

“Mi stupisce la posizione contraria del Pd e di altri consiglieri
d’opposizione – continua il Consigliere regionale leghista –  vietare
questo atto vuol dire porsi sul piedistallo ideologico”.

“La Lombardia è arrivata prima di tutti a stabilire questa possibilità –
conclude Monti – un risultato importante che deve fare scuola anche nelle altre
regioni”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento