Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 16 Febbraio 2019 alle 14:33

Busto, atti di vandalismo stigmatizzati dal sindaco

di Giuseppe Criseo

Atti di vandalismo fine a sè stessi a Busto, con la condanna pubblica dei medesimi a cura del sindaco

“Spero solo di non scoprire che un genitore di questi delinquenti si permetta di scrivere che a Busto Arsizio qualcosa non è di loro gradimento.

SOLDI, SOLDI, SOLDI…

Tanti ce ne vogliono per stare dietro a questi stronzi.

EDUCAZIONE, EDUCAZIONE, EDUCAZIONE…

Presto organizzerò corsi di educazione, se posso, obbligatori per i genitori che sono riusciti ad inculcare la maleducazione ai propri figli.”

Il termine vandalismo venne utilizzato per la prima volta[1] dall’abate Henry Grégoirevescovo costituzionale di Blois, nel 1794 durante la Rivoluzione francese. L’abate, pur repubblicano e progressista, lo utilizzò in senso dispregiativo nei suoi rapporti alla Convenzione per denunciare l’operato dell’esercito repubblicano a danno di chiese, monumenti e opere d’arte, paragonando agli effetti che ebbero le terribili invasioni del popolo dei Vandali, nel V secolo d.C.

Please follow and like us:

Lascia un commento