Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 15 Febbraio 2019 alle 23:02

Ultimo querela Renzi

di Giuseppe Criseo

“Leggo che Matteo Renzi nel libro “Un’altra strada” paventa ancora di fantomatici complotti e di azioni eversive contro di lui da parte del Capitano Ultimo e di pochi carabinieri che lavoravano all’Aise. Di Renzi -sottolinea De Caprio- non me ne sono occupato prima e non me ne occupo ora. Non ho mai attribuito ad altri le cause dei miei fallimenti personali e professionali.

Ho dato mandato al mio avvocato di agire nelle sedi competenti contro le persone che mi attribuiscono cose che non ho mai detto e azioni che non ho mai compiuto”.

La questione nata dal libro di Renzi che attacca uno dei personaggi più stimati in Italia, “Ultimo” che e’ stato a capo dell’unità Crimor dei Carabinieri ed è noto soprattutto per aver arrestato Totò Riina nel 1993. Con il grado di colonnello è stato vice comandante del Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente a Roma. Ricordiamo pure il trattamento non certo di favore nei confronti di Ultimo, quando gli hanno tolto la scorta, rimessa di recente.

Le reazione dello scrittore Renzi non si e’ fatta attendere:Federico Bagattini, legale di Matteo Renzi. “Attendiamo con curiosità e interesse – dice l’avvocato – l’annunciata querela del colonnello De Caprio nei confronti del mio assistito. Sarà un piacere verificare in aula la fondatezza delle accuse”.

Noi stiamo con Ultimo, le conseguenze del Governo Renzi, pensiamo solo al Jobs Act le stanno ancora pagando i lavoratori

Lascia un commento