Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Mornago, rubano in casa ma lasciano le perle

“I malviventi con ogni probabilità erano nomadi di etnia rom oppure abanesi perché, ci hanno detto, non rubano mai le perle, in quanto sono convinti che portino sfortuna”, ci dice il proprietario di casa.

I flessibili erano due, ” mi hanno rubato il flessibile a batteria e lasciato l’altro elettrico” sicuramente in previsione di altri colpi.

Hanno cercato di smurare la cassaforte e non riuscendo, con la mazza hanno rotto lo sportello della cassaforte, con gran rumore e gran forza senza che nessuno si accorgesse di nulla, nella fascia dalle 9,30 alle 12,30.

Questi personaggi cercano in casa, magari pure col metal detector, quindi è meglio lasciare i valori nelle cassette di sicurezza.

Il ladro sapeva che gli attrezzi erano nel piano sottostante non utilizzato e non ha usato i suoi ma quelli del proprietario.

Non hanno preso il computer, o tv, cercavano solo oro e soldi visto che si sono buttati sulla cassaforte, dietro a un quadro, altra cosa da evitare.

Aprono facilmente porte e armadi, forzando le cerniere, mentre la porta dell’altro armadio con una serratura più complicata per le loro attrezzature è stata sfondata, non aperta.

Le monete era in bella vista ma non sono state toccate, tra cui un cinquecento d’argento, e franchi svizzeri in moneta.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento