Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 11 Febbraio 2019 alle 17:44

Cassano Magnago.CASETTE DELL’ACQUA: UN GRANDE INVESTIMENTO PER L’AMBIENTE

A
partire dal 29 giugno 2013, la Città di Cassano Magnago ha sul proprio  territorio due casette dell’acqua, una
situata in via San Pio X  e l’altra in
Piazza 25 Aprile e come ogni anno rendiamo pubblici i dati ambientali del
progetto.

Le casette sono state installate e gestite dalla società IMSA s.r.l. di Garlate, vincitrice della procedura di selezione pubblica indetta dall’Amministrazione Comunale.

L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale dall’origine del
progetto è stato quello di dare la possibilità ai Cassanesi di prelevare acqua
proveniente dall’acquedotto comunale, naturale o gasata, microfiltrata e
rigenerata ad un costo pari a 5 centesimi al litro, offrendo in tal modo
un’opportunità di risparmio economico ed al tempo stesso tutelando l’ambiente
grazie alla riduzione delle bottiglie di plastica.

I vantaggi più evidenti nel bere l’acque del nostro
acquedotto sono:

– l’acqua di rete è la più controllata, è sicura e per
natura non è mai esposta alla luce e agli sbalzi di temperatura;

– evitare l’impiego del petrolio per la produzione di un
numero enorme di bottiglie di plastica e degli imballaggi;

– l’acqua del rubinetto è a km zero, ci arriva in casa
risparmiando all’ambiente le emissioni inquinanti del trasporto delle bottiglie
a bordo di Tir che percorrono centinaia di chilometri;

– è economica.

Dal giorno in cui sono stati installati i due erogatori
d’acqua fino ad oggi, i Cassanesi hanno usufruito complessivamente di  3.431.000 litri d’acqua.

Tutti
insieme abbiamo dato un significativo contributo all’ambiente, con i
sottoindicati benifici:

  • Plastica risparmiata: 91.500 Kg
  • Bottiglie non prodotte: 2.287.000
  • Petrolio non consumato: 183.000 Kg
  • CO2 non immessa in atmosfera: 339.000
    Kg
  • Viaggi di trasporto evitati(TIR): 230
  • Carburante risparmiato dai TIR: 60.800
    Kg

Da non
sottovalutare inoltre il grande risparmio economico ottenuto dei cittadini (0,15€
per litro sul costo medio dell’acqua nel commercio) e complessivamente stimato
in 343.000 €

Lascia un commento