Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Air Italy, i sindacati scrivono a Di Maio

di Giuseppe Criseo

L’incertezza sul destino di Air Italy ha spinto le sigle più rappresentative a scrivere una lettera aperta a Di Maio per renderlo partecipe e incidere sulle trattative in corso.

“Sin dall’incontro con il Ministro del Lavoro e Ministro dello Sviluppo Economico dello scorso anno sul rilancio della compagnia aerea Air Italy, i rappresentanti del governo presenti si erano impegnati a convocare tavoli periodici di aggiornamento sull’evoluzione della situazione dell’azienda.

Purtroppo nelle ultime settimane sono
avvenute una serie di accadimenti che mettono in forte discussione le possibilità di rilancio della compagnia e quindi
delle prospettive occupazionali
annunciate l’anno scorso durante la presentazione del piano industriale.

Come noto le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno lanciato un forte grido di allarme relativamente alla perdita della continuità territoriale di Air Italy, in favore di altra compagnia, evento che lascia temere fortemente per l’occupazione e lo sviluppo del territorio sulla base di Olbia.

Inoltre le recenti affermazioni del Management aziendale in relazione alla chiusura di una serie di rotte di lungo raggio, peraltro appena aperte, e il ritardato/mancato arrivo di aereomobili per l’anno in corso contribuiscono a far aumentare la preoccupazione sul futuro occupazionale dei lavoratori di Air Italy e di tutto l’indotto, se a tutto ciò si aggiungono le criticità contrattuali e gestionali mai risolte dalla compagnia il quadro si fa ancor più preoccupante.”

E alla fine l’invito è importante: “improcrastinabile l’incontro”, vista la serietà dei temi proposti

Please follow and like us:

Lascia un commento