Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 3 Febbraio 2019 alle 17:20

Zeni-Ginelli partita aperta

diamo il diritto di replica a Giorgio Ginelli

Ringrazio l’editore Criseo e usufruisco della sua prestigiosa tribuna per rispondere alle affermazioni del sig.Zeni in merito alle querelle sulla viabilità. La differenza tra chi fa politica per costruire e chi invece chiacchiera,parte dalla conoscenza approfondita del territorio e dei suoi bisogni. Forse si ignora che l’accesso autostradale denominata Cavaria ricade nel territorio di Jerago con Orago e la sua eventuale chiusura in uscita, potrebbe motivare conseguenze su alcune vie della frazione di Orago comprese tra la sp 341 la sp 20 e l’autostrada stessa, con diminuzione del traffico pesante e disincentivando l’annoso problema del “salto” della barriera autostradale per evitare di pagare il pedaggio,quale effetto collaterale positivo per alcuni mesi.Si dimentica che in consiglio a Jerago con Orago,abbiamo due iscritti alla sezione Valle del Boia: uno, a cui si riferisce il sig. Zeni,è stato sconfitto alle amministrative e vivacchia in minoranza. L’altro,si trova in maggioranza, è assessore al bilancio ed ha un ruolo fondamentale nonostante il sig.Zeni e l’amnesia selettiva sugli iscritti alla sua sezione presumo numerosissimi. Infine, circa i passaggi politici partitici del sottoscritto, suggerisco al sig. Zeni che dalla caduta del muro di Berlino ai giorni nostr il divenire della politica è magmatico ed occorre una certa intelligenza( politica) per una corretta interpretazione della realtà. Mi spiego: se è vero che il sottoscritto ha rivestito per due anni il ruolo di vicepresidente provinciale grazie ad un’alleanza di programma con la sinistra pur essendo dichiaratamente di centrodestra per usare schemi scolastici,è altrettanto vero che attualmente a livello nazionale il partito di riferimento di Zeni sta con un alleato a cui si oppone a livello locale e si trova, viceversa, contro il centrodestra classico al centro e, generalmente,alleato in periferia. Per poi considerare la storia politica personale del sig. Zeni, è sufficiente consultare il web, non ci si meraviglia di averlo in lista alla posizione numero 8 con la sinistra di governo a Cavaria nel 2009,fiero oppositore della allora Lega Nord, e di rivederlo in lista con la Lega Nord nel 2014 senza far caso alla coerenza se non a quella del pessimo risultato.
Non è mio costume inseguire le polemiche,tuttavia,caro Direttore, la ringrazio del diritto di tribuna che mi consente di mettere in evidenza temi diversi,garantendo nel contempo considerazione a terze linee della politica in cerca di visibilità a cui invio, in cambio di astio e livore, un bel bacione.

Giorgio Ginelli

Lascia un commento