Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 3 Febbraio 2019 alle 14:27

ORATORI, 5 MILIONI PER GLI INTERVENTI STRUTTURALI. GRADUATORIA ASSEGNATARI SUL BURL

di Fausto Bossi

Silvia Piani
Silvia Piani

Regione Lombardia ha stanziato 5 milioni di euro per interventi strutturali negli oratori lombardi. Le graduatorie, con relative procedure e modalità di assegnazione, sono state pubblicate il 31 gennaio 2019 sul Burl (bollettino Ufficiale di Regione Lombardia).

“Sono 67 – ha spiegato l’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità, Silvia Piani – le domande che sono state presentate; 45 quelle ammesse e 28 ritenute finanziabili. Il nostro obiettivo è promuovere e sostenere le iniziative a favore delle parrocchie mediante un’azione di valorizzazione tangibile della funzione sociale ed educativa che svolgono gli oratori”.

“Ai finanziamenti, che dovranno essere restituiti in 20 anni senza interessi – ha precisato l’assessore -, sono stati ammessi progetti, conformi alle previsioni degli strumenti urbanistici, che prevedono la realizzazione di nuove strutture o che migliorano l’accesso e la fruibilità di quelle esistenti attraverso ristrutturazioni, recuperi conservativi, abbattimento barriere architettoniche e/o messa a norma degli impianti, compresi quelli tecnologici”.

Il bando fissa l’inizio dei lavori nei 12 mesi dalla pubblicazione sul Burl. Il loro termine è invece stabilito entro 36 mesi dall’inizio dei lavori.

Tra le spese ammissibili, senza limite massimo di costo per la realizzazione dell’intervento, potranno essere inseriti i lavori da appaltare, comprensivi degli oneri per la sicurezza; l’allacciamento delle utenze; l’iva; le spese tecniche (massimo 10% sul totale dei lavori, comprensivi di iva) ed eventuali imprevisti (massimo 5% sul totale dei lavori, comprensivi di iva).

Di seguito le 28 istanze finanziabili divise per provincia, numero, costo totale degli investimenti e contributi a rimborso:

Bergamo, 1, 166.401 euro, 114.251 euro;
Brescia,1, 213.333 euro, 181.333 euro;
Como, 4, 1.039.522 euro, 597.772 euro;
Lecco, 2, 646.011 euro, 304.850 euro;
Monza Brianza, 2, 587.409 euro, 349.506 euro;
Città Metropolitana di Milano,10, 2.063.942 euro, 1.517.544 euro;
Mantova, 2, 514.676 euro, 411.546 euro;
Pavia, 3, 1.290.336 euro, 846.322 euro;
Sondrio, 2, 579.062 euro, 444.742 euro;
Varese, 1, 296.150 euro, 232.134 euro;
Totale, 28, 7.396.842 euro, 5.000.000 euro.

Lascia un commento