Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 31 Gennaio 2019 alle 10:16

Busto Arsizio, gli studenti del liceo Crespi protagonisti della Giornata della memoria

di Fausto Bossi

Giovani protagonisti delle celebrazioni della Giornata della memoria, con gli studenti del liceo Crespi che hanno proposto letture e lavori di approfondimento che hanno arricchito di contenuti e di emozioni i tradizionali omaggi ai monumenti della memoria.
Il sindaco Emanuele Antonelli, colpito dalla commozione di una delle studentesse durante la lettura del discorso all’Onu di Kofi Annan dedicato alle vittime della shoah, ha evidenziato che “qualche giorno fa in auto ascoltavo una trasmissione sulla Shoah in cui si diceva che i sopravvissuti hanno paura di morire perché temono che con la loro scomparsa si perda la memoria di ciò che è stato. Ecco, se vedessero il vostro impegno, capirebbero di non correre questo rischio.
Grazie per quello che avete fatto e che state facendo, ragazzi, la commozione di Marta dimostra che ha fatto proprie quelle parole, quei valori, non si è limitata a fare un compito. Con voi la memoria sarà al sicuro, sarà custodita e tramandata”.
Anche l’assessore all’Educazione Gigi Farioli ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento attivo dei giovani nelle celebrazioni: « ragazzi, avete imparato a non essere superficiali e acritici, avete imparato a riflettere e saprete passare il testimone, che è il senso di queste giornate. Avete capito che la memoria non è qualcosa che si rivolge solo al passato, ma si declina anche all’indicativo presente e al futuro, a un futuro che grazie a voi sarà migliore.”

Lascia un commento