Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 30 Gennaio 2019 alle 9:45

La pedagogia dell’Accademia Teatro Franzato a Cuasso

Venerdì 8 febbraio 2019
riparte il laboratorio al Nuovo Teatro

La pedagogia dell’Accademia Teatro Franzato a
Cuasso

Con il Gruppo Ragazzi si attiva la quarta
sede della 24^ edizione

     Venerdì 8 Febbraio 2019 sarà la giornata
di inaugurazione della nuova edizione del Laboratorio Teatrale – Gruppo
Ragazzi
della 24^ edizione dell’Accademia Teatro Franzato nella sede
del Nuovo Teatro di Cuasso.

Dopo le
attività didattiche e pedagogiche avviate nei mesi scorsi dalla prima e più
longeva scuola teatrale varesina, sia nelle due sedi di Varese sia in
quella di Porto Ceresio, prende il via il tanto atteso proseguimento laboratoriale
presso il Teatro di Cuasso al Monte nel quale Paolo Franzato, fondatore
dell’Accademia, è anche Direttore Artistico della Stagione Teatrale.

Le attività si
svolgeranno nei pomeriggi di tutti i venerdì tra le h 16 e le h 17.15 e si concluderanno con uno spettacolo teatrale programmato
per fine maggio.

I
genitori dei ragazzi interessati devono telefonare al numero telefonico
347.4657358 per le relative iscrizioni.

Punto di
riferimento radicato nel tessuto culturale, artistico e pedagogico del nostro
territorio, e da sempre eccellente strumento concreto di inclusione sociale,
l’Accademia Teatro Franzato è patrocinata dall’Università degli Studi
dell’Insubria e dalla Provincia di Varese, e le attività cuassesi sono
realizzate con la collaborazione della Pro Loco Cuasso.

Paolo Franzato ha iniziato a condurre attività teatrali nel 1989,
quindi festeggia quest’anno i suoi 30 anni professionali di Pedagogo
Teatrale
, a cui hanno dedicato vari libri e tesi di laurea. Oltre
all’Accademia, innumerevoli le scuole, gli enti, gli istituti nei quali ha
insegnato, lavorando anche per le Università di Bologna, Firenze, Milano e
Bergen (in Norvegia). Svariate migliaia i suoi allievi di ogni età e molti
quelli che hanno proseguito facendone una scelta di mestiere e di vita.

Lascia un commento