Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 29 Gennaio 2019 alle 13:28

Oggiona/Zeni e Longhin.Proposta alternativa alla chiusura del ponte

Condividiamo pienamente la volontà e la necessità di Autostrade di mettere in sicurezza i ponti, a fronte della tranquillità non si discute. Quello invece che ci impensierisce è la soluzione che si pensa di aver trovata per la viabilità ordinaria, un sistema sbrigativo che potrebbe anche andare bene per un’urgenza ma non per dei lavori programmati. La provinciale dell’Isotta Fraschini, tra i Comuni di Oggiona con S.Stefano e Cavaria Con Premezzo, è una strada usata principalmente per lavoro, la strada per raggiungere la stazione ferroviaria e per l’entrata dell’autostrada per Varese e Milano per chi arriva da Santo Stefano e Cassano. Trovarsi con tutto questo blocco in un senso, con traffico deviato, a parte nella via per Cedrate, che non è certo una grossa arteria, nei vicoli e stradine di Cavaria, non è per nulla consono al tenore di traffico della provinciale. Sarebbe stato più opportuno chiudere l’ uscita della A8 da Varese e Milano ( l’uscita di Solbiate Arno e a 3 km e raccordata bene con Oggiona con S.Stefano e Cavaria Con Premezzo, Jerago con Orago), istituire un divieto di svolta al traffico sopra le 2,5 t al semaforo tra le vie Ronchetti e 25 aprile di Cavaria con Premezzo e lo stesso in Via Autostrada di Jerago con Orago; da Oggiona con S.Stefano sempre un divieto con obbligo di svolta a sinistra, per autoveicoli sopra le 2,5t, con eccezione per scarico e carico per le aziende prima del ponte all’altezza dell’intersecazione con via per Cedrate ed il posizionamento di un semaforo per senso unico alternato (con costi di gestione a carico Autostrade, considerato che il problema é causa loro) su ponte inquisito, non sarebbe stata una soluzione più pensata e vicino alle esigenze dei paesi? Restiamo basiti poi per la totale mancanza di comunicazione. Qualche post su FB è una mancanza di rispetto verso i cittadini. Sono mancati i tempi di informazione da soc autostrade o è una mancanza di questa amministrazione? C’è stato modo di incontrare i sindaci di Jerago, Oggiona e Cassano per un confronto o è tutta opera di un “made in Cavaria”? Non vogliamo polemizzare ma società autostrade si è rivelata inefficiente su ogni fronte, la tutela del territorio e dei cittadini doveva essere necessariamente presa dall’amministrazione

Il gruppo consigliare “Cambiare si può”
Franco Zeni
Giuseppe Longhin

Lascia un commento