Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 23 Gennaio 2019 alle 8:23

Tenta di dirottare un aereo diretto a Mosca, arrestato.

Un passeggero su un volo Aeroflot dalla città siberiana di Surgut a Mosca ha chiesto che l’aereo venisse dirottato verso l’Afghanistan, costringendo l’aereo a atterrare a circa 240 chilometri dalla sua destinazione.

Il volo SU1515 Aeroflot in viaggio da Surgut, in Siberia, a Mosca ha subito un tentativo di dirottamento da parte di un passeggero, che, affermando di avere una pistola e cercando di entrare nella cabina di pilotaggio, chiedeva di dirigere il velivolo in Afghanistan. L’equipaggio ha dovuto convincere il passeggero che l’aereo doveva atterrare in quanto ha richiesto il rifornimento di carburante, hanno riferito i media russi. Il volo è operato dalla compagnia di bandiera russa, Aeroflot, e da quanto risulta su FlightRadar24, ha cambiato rotta ed è atterrato allo scalo di Khanty-Mansysk, in Siberia, non lontano da Surgut, a circa 240 chilometri dalla sua destinazione. Il 41enne dirottatore, russo, di cui non è ancora stata rivelata l’identità, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stato arrestato, ha confermato il Comitato nazionale antiterrorismo della Russia. Il personaggio ha precedenti penali per ubriachezza e disordine pubblico. Almeno 10 squadre di polizia sono state inviate all’aeroporto. Secondo quanto riferito, il Boeing 737 trasportava 69 passeggeri e sette membri dell’equipaggio.

Lecce, 22 gennaio 2019

Giovanni D’AGATA

Lascia un commento