Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 23 Gennaio 2019 alle 14:01

Gallarate, ventaglio di opere nella programmazione triennale

Andrea Cassani: precisazioni sul caso Sinti
Il Sindaco di Gallarate, Andrea Cassani

Ampliamento della biblioteca, area feste e manutenzione delle scuole e degli edifici comunali: sono queste le priorità inserite nel piano triennale delle opere pubbliche che dal 2019 al 2021 muoverà quasi 11 milioni di euro.

Il documento è stato votato lunedì 21 gennaio dalla giunta di centrodestra presieduta dal sindaco Andrea Cassani.

E’ di 2 milioni e 350mila euro l’investimento complessivo per il restyling della Luigi Majno, che si allargherà verso l’area oggi occupata dall’ex campo da tennis. L’impegno di spesa per rimettere a nuovo l’edificio, creando anche una sala polifunzionale, è spalmato in due anni: 350mila euro nel 2019 e 2 milioni nel 2020.

Per quanto riguarda l’area feste, prevista a Cajello in zona cimitero, l’investimento complessivo è di 800mila euro, anche in questo caso spalmato nel primo biennio (200mila euro nel 2019 e 600 nel 2020).

Ammonta invece a un milione di euro – per ognuno dei tre anni – lo stanziamento per le strade, mentre è di 600mila euro complessivi quello per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Infine la spesa più consistente, quella per la manutenzione di
scuole, edifici comunali e impianti sportivi. Sono 4 milioni e 200mila
euro i fondi previsti nel triennio, così ripartiti: 1 milione e 200mila
nel 2019; 1 milione nel 2020; 2milioni nel 2021.

Gli interventi alla biblioteca e la realizzazione dell’area feste
vengono finanziati tramite l’accensione di un mutuo di 2 milioni e
150mila euro, il trasferimento di parte delle quote Amsc e gli oneri di
urbanizzazione.

Dopo i 30 giorni di pubblicazione all’albo pretorio previsti per
legge, l’iter prevede l’approvazione del piano delle opere pubbliche in
consiglio comunale, all’interno del bilancio di previsione triennale.

Lascia un commento