Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Ore di trepidazione per il bimbo caduto in un pozzo

Sembrava fata ed invece è ancora tutto da rivedere, compresa la
stima del tempo prevista per arrivare a salvare il piccolo Julen.

Come ricorderete il bimbo giocando è caduto in un pozzo molto
profondo e stretto e le operazioni per raggungerlo vanno un po a
rilento.

Serviranno infatti ancora almeno 24 ore ai soccorritori che
lavorano senza sosta per raggiungere Julen Rosello, caduto in un pozzo
il 13 gennaio scorso vicino a Malaga, in Spagna.

La roccia trovata nel sottosuolo ha rallentato le operazioni che da
giorni vedono i soccorritori al lavoro per scavare un tunnel parallelo a
quello dove si trova il piccolo per poter arrivare a lui.

La trivella usata per creare un corridoio parallelo al foro dove è
caduto Julen sembra ha raggiunto circa quota 60 metrie se ne stimano una
dozzina ancora da macinarte per arrivare ad un punto che potrebbe
contenere il bambino.

Ore di trepidazione e attesa non solo per i familiari e gli
spagnoli, ma per tutto il mondo che incita i soccorritori e tifa per il
piccolo, nella speranza di poterlo riabbracciare ancora in vita.

Please follow and like us:

Lascia un commento