Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Il caso “Orlandi”su radio” Italia anni “60

“DIMMI DI TE”, IL “CASO ORLANDI” SBARCA SU RADIO ITALIA ANNI ’60. PARLA IL FRATELLO DI EMANUELA
Nuovo anno e nuove sfide per Carol Maritato su Radio Italia Anni ’60. La nota speaker radiofonica e cantautrice romana, che recentemente ha presentato il suo singolo, è da inizio anno alla conduzione di “Dimmi di Te”, trasmissione di attualità e approfondimento sui temi giudiziari, politici, sociali, economici e culturali. Un format radiofonico innovativo e ambizioso, che vede settimana per settimana ospiti ed esperti di levatura nazionale e internazionale. “Dimmi di te” va in onda tutti i martedì, dalle ore 14 alle ore 15 su Radio Italia Anni ’60, in frequenza a Roma sui 100.50 Fm e in diretta streaming sull’App per dispositivi mobili, sul sito www.radioitaliaanni60roma.it e sul sitowww.radiosanremoweb.it. Importante l’ospite della prossima puntata di “Dimmi di Te”, quella di martedì 22 gennaio.
Ad apertura di trasmissione, infatti, interverrà Pietro, il fratello di Emanuela Orlandi, scomparsa in circostanze misteriose 35 anni fa. Era il 22 giugno del 1983, quando la ragazza di 15 anni, figlia di un commesso della Prefettura della casa pontificia, scomparve a Roma. E quella che all’inizio sembrava essere un comune allontanamento volontario da casa di un’adolescente, divenne presto uno dei casi più oscuri della storia italiana e vaticana, che coinvolse lo stesso Stato Vaticano, lo Stato Italiano, l’Istituto per le opere di religione, la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di diversi Paesi. La reale natura dell’evento non fu mai stata ufficialmente definita dalle istituzioni ma Pietro Orlandi, in cerca di giustizia e verità, ha le idee piuttosto chiare sulle dinamiche della sparizione di Emanuela e ne parlerà, senza peli sulla lingua, ai microfoni di Carol Maritato e di “Dimmi di te”. Si preannuncia una puntata imperdibile con uno dei casi italiani più discussi di sempre.
Pietro Orlandi verrà premiato insieme alla famiglia di Davide Cervia, l’esperto di guerra elettronica e militare italiano scomparso in circostanze misteriose a Velletri nel 1990, in occasione dell’iniziativa “Premio Assotutela 2018/19 per le Eccellenze Italiane”, che si svolgerà il prossimo 4 febbraio, alle ore 16 presso la splendida Sala Isma del Senato della Repubblica, a Roma. Come ormai tradizione, infatti, torna l’attesa kermesse, fortemente voluta e organizzata dall’associazione, che vuole attribuire un riconoscimento a tutti quei personaggi che nell’anno appena passato si sono contraddistinti, per meriti e competenze, nel mondo della ricerca, dello sviluppo, della cultura, del sociale, dell’economia, della politica e della beneficenza.

Please follow and like us:

Lascia un commento