Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Malnate, rubata l’Aquila degli Alpini

La denuncia corre sul web, e l’indignazione cresce.

Si ruba la carta igienica, le prese elettriche, i fiori dai morti e ora pure agli Alpini..

Abbiamo sporto denuncia ai Carabinieri e speriamo ancora che ci venga restituita, ma stiamo già facendo una ricerca sul web per acquistarne una nuova. E’ il nostro simbolo, portarcela via è come darci uno schiaffo – spiega il capogruppo, Carlo Croci – Mercoledì sera abbiamo finito la nostra consueta riunione intorno alle 23 e quando ce ne siamo andati l’aquila era ancora al suo posto”.

Ieri notte qualche inqualificabile essere ha rubato l’aquila del nostro monumento.

L’AQUILA TORNERA’.

Avete rubato un simbolo, non avete fatto nulla per meritarvene uno.
Voi non sapete cosa sia un simbolo, a voi è sconosciuto l’onore.
Avete rubato al buio, a voi manca il coraggio.
Avete rubato una cosa. Voi non conoscete valore.
Siete venuti a casa nostra. Voi non avete casa.
Non avete casa e non avete famiglia, quella che ti spiega cosa è giusto e cosa no.
Non mancherete a nessuno quando tornerete polvere e nessuno avrà memoria di voi.
Voi non avete Patria, che è la famiglia di tutti, non sapete cosa sia il bene comune.
Voi non avete bandiera, non avreste cuore di giurare di difenderla.
Tenetevela, o riportatecela di nascosto come l’avete presa. Per voi sarà sempre e solo freddo metallo.
Noi ne abbiamo una ognuno, su ogni nostro cappello.
Noi siamo la nostra aquila, voi siete il roditore che dall’aquila fugge.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento