Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 8 Gennaio 2019 alle 6:10

Commedia Oscar Wilde del Teatro della Voce

Teatro “Santuccio” di Varese nella rassegna diretta da Paolo Franzato

La 14^ edizione della rassegna “Pomeriggi Teatrali” con la Direzione Artistica di Paolo Franzato apre il nuovo anno con una divertente, curiosa e originale versione della commedia “Un marito ideale” (An Ideal Husband – 1895) di Oscar Wilde, con l’adattamento e la regia di Franco Di Leo.

Lo
spettacolo sarà in scena Domenica 13
gennaio 2019
al Teatro “Gianni
Santuccio”
in via Sacco 10 a Varese, con inizio alle ore 17.30, con
protagonisti gli attori del Teatro della Voce: Davide Gagliardi,
Jasmine Morandi e Federica Domestici. Le musiche originali sono di Roberto
Ludergnani.

La commedia unisce la serietà dei temi con
la leggerezza della scrittura di Wilde, che affronta il problema del conflitto
di interessi tra bene pubblico e affari privati indagando anche sul versante
familiare: come deve essere un marito ideale? Privo di debolezze e attento a
non scendere a compromessi? In questo adattamento, intitolato “(Audizioni
per) un marito ideale”
, il testo è stata riscritto per due soli
protagonisti, convocati per un provino relativo a un allestimento di “Un marito
ideale”, senza sapere quale sarà il personaggio a loro affidato. I due devono
passare rapidamente da un ruolo all’altro, alternando i brani della commedia a
battibecchi comici per mantenere il ritmo imposto dall’inflessibile assistente
alla regia.

Il Teatro della Voce è il punto di
riferimento di due attrici e di un regista che hanno maturato una lunga
esperienza in compagnie italiane e della Svizzera italiana e nella fiction
radiotelevisiva. La compagnia è diretta da Franco Di Leo, regista, scrittore,
sceneggiatore e docente di drammaturgia presso l’Accademia Teatro Franzato.
Collabora con l’Accademia anche Federica Domestici, attrice del Teatro della
Voce e make-up artist e parruccaia presso il Teatro alla Scala. Jasmine
Morandi, infine, oltre all’attività attoriale nel Teatro della Voce, è
impegnata anche in produzioni cinematografiche e televisive. Il Teatro della
Voce coopera inoltre con la Compagnia Tarvisium di Treviso, con cui ha
co-prodotto recentemente lo spettacolo “Continua à habitare nel Ghetto” di
Franco Di Leo, dal saggio “L’inquisizione a Venezia” di Riccardo Calimani, un
omaggio a quelle persone che nella Venezia del Cinquecento, convertite
forzatamente al cristianesimo, rimasero nel loro intimo ebrei. Tra gli altri
lavori portati in scena dalla compagnia si segnala anche “Amori impossibili”,
tre atti unici di Anton Cechov, Italo Svevo e James Matthew Barrie, che hanno
come filo conduttore il racconto di vicende d’amore complesse e contrastate. Entrambi
questi lavori teatrali hanno fatto parte di precedenti edizioni dei Pomeriggi
Teatrali varesini.

Lascia un commento