Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 28 Dicembre 2018 alle 15:27

Nasce a Varese il “Trivago” degli Avvocati

PBV Monitor – www.pbvmonitor.com

La Start-up varesina PBV Monitor ha ottenuto dalla società quotata inglese Clear Leisure (CLP: London Stock Exchange) un primo round di finanziamento del valore di circa 278.750 Sterline.
Nata da uno spin-off di PBV & Partners, società specializzata nella comunicazione finanziaria e nel settore legale guidata da Ambrogio Visconti, PBV Monitor (www.pbvmonitor.com) prevede la creazione di un marketplace per i servizi legali e una serie di servizi editoriali e di business intelligence. Il progetto era stato negli ultimi 4 anni incubato da PBV & Partners ed ora ha trovato una sua propria strada per la crescita.

Ambrogio Visconti

“Il settore legale – segnala Ambrogio Visconti – che nel mondo vale circa 1.300 milioni di fatturato, è stato solo parzialmente toccato dallo sviluppo tecnologico nei processi di acquisto. Oggi si comprano servizi legali esattamente come 100 anni fa. PBV Monitor offre un canale di informazione e selezione dei professionisti basato su tecnologie che consentono una valutazione comparativa delle competenze e, entro il 2020, dei prezzi. Una sorta di “Trivago” per professionisti insomma”.
Già oggi la società, che ha la propria sede operativa presso il Museo Salvini di Cocquio Trevisago, gestisce informazioni su più di 7.000 studi legali e 80.000 avvocati nel mondo. Si è dotata di 3 riviste online in inglese, francese e Italiano e punta ad un fatturato di 11 Milioni di euro entro il 2021.

“La scelta di operare da Varese – conclude Ambrogio Visconti – nasce sia da un elemento affettivo sia da una valutazione di business: il nostro territorio, infatti, dispone sia delle competenze linguistiche per lo sviluppo del progetto ed attraverso il vicino aeroporto di Malpensa è molto ben connesso a livello europeo. Inoltre, occorre sottolineare che garantisce, rispetto a Milano, una serie di efficienze dal punto di vista dei costi operativi ed offre una cornice e spazi di lavoro molto belli vivibili agli analisti impegnati nel progetto”.

I co-fondatori di PBV Monitor, da sinistra, Andrea Canobbio, Massimo Casagrande e Paolo Bossi.

Tra i fondatori di PBV Monitor, oltre al citato Ambrogio Visconti, vi sono anche Andrea Canobbio di Guanzate, Paolo Bossi di Fagnano Olona e Massimo Casagrande residente a Bassano del Grappa e referente per lo sviluppo in Triveneto. Oggi la start-up nasce con un team di lavoro di 3 persone, ma punta ad ampliare fino a 7 analisti il proprio organico entro metà del 2019 arrivando a un impiego – a regime – di 11 persone nel Centro Studi di Varese. Alcuni investimenti sono inoltre previsti nel segmento editoriale a Londra e Parigi.
“L’investimento di Clear Leisure Plc – segnala il Prof. Francesco Gardin, Amministratore delegato di Clear Leisure – arriva dopo un lungo periodo di analisi sui punti di forza del progetto, che consente la strutturazione delle informazioni in modo funzionale all’utilizzo delle più avanzate tecnologie di Intelligenza artificiale a set di dati strutturati. Riteniamo che l’investimento possa consentire, oltre a quelli già previsti, lo sviluppo di una serie ulteriori di servizi e prodotti. L’iniziativa ha attratto la nostra attenzione come investitori in quanto da subito si pone un orizzonte globale di sviluppo attraverso l’utilizzo di tecnologie online e un modello di lavoro innovativo”.
Nell’operazione, PBV Monitor è stata assistita per gli aspetti fiscali e societari dallo Studio Del Tredici e Associati con un team guidato da Roberto del Tredici coadiuvato, e per gli aspetti legali dall’Avv. Irene Visconti, name partner dello Studio Irene Visconti.
Clear Leisure Plc è stata assistita da Ferrari Pedeferri Boni Studio Associato, con un team guidato dall’avvocato Andrea Pedeferri.

Please follow and like us:

Lascia un commento