Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Le Farfalle della Unet E-Work non ce la fanno a battere la Igor Novara

L’incontro finisce 2 a 3 con le Farfalle che sono state vicinissime all’impresa di sconfiggere la capolista (e fin qui imbattuta) Igor Novara, ma alla fine sono state sconfitte al tie-break.

Le Farfalle della Unet E-Work non ce la fanno a battere la Igor Novara
Le Farfalle della Unet E-Work non ce la fanno a battere la Igor Novara

La Unet E-Work Busto Arsizio, davanti agli oltre 4100 del Palayamamay, ha davvero incantato per larghi tratti i suoi tifosi, è stata capace di andare avanti due set a zero (ottimo il recupero di 6 punti nel secondo) e di portarsi 23-19 nel quarto, davvero a un passo dal successo da tre punti che l’avrebbe portata in testa alla classifica proprio insieme alle piemontesi. 

Brave le ospiti, guidate dalla sempre impeccabile Egonu (top scorer con 33 punti) e soprattutto da Nizetich (MVP, dentro dal terzo game per Plak) a non mollare mai e a capovolgere l’esito della serata.

In ogni caso per la UYBA arriva un punto d’oro in chiave classifica e conseguenti accoppiamenti per la Coppa Italia, ma soprattutto arriva la consapevolezza di potersela giocarsela davvero ad armi pari con le migliori della classe.

Benissimo nella metà campo biancorossa Grobelna (26 punti, continua per tutto il match), brava Herbots, trascinante nei primi due set, straordinario il muro-difesa con la seconda linea impegnata in recuperi straordinari (Leonardi al top) e Bonifacio tocca-tutto a muro.

  

Le Farfalle della Unet E-Work non ce la fanno a battere la Igor Novara
Le Farfalle della Unet E-Work non ce la fanno a battere la Igor Novara

Sala stampa:

Bonifacio: “C’è mancato veramente poco, avevamo l’opportunità di chiuderla 3-1 e su questo dobbiamo lavorare perchè spesso prendiamo dei break consecutivi: è stato questo che ci ha rallentato un po’; per il resto, contro una squadra forte come loro, non ci è mancato niente. Siamo comunque contente del punto, che ci servirà per la classifica. Abbiamo lavorato bene al servizio, e di conseguenza il nostro muro-difesa è stato efficace”. 

Mencarelli: “In tutti i set la differenza l’hanno fatta i dettagli; mi auguro che i tifosi abbiano saputo apprezzare le straordinarie giocate da entrambe le parti della rete: io ho visto tutte le gare di tutte le squadre in questo girone di andata e non ricordo di aver visto una partita così bella dal punto di vista tecnico, tattico e mentale. Peccato per il quarto set: forse abbiamo avuto un calo dal punto di vista fisico perché abbiamo speso tantissimo per tenere in piedi questo match”.

Starting six: la UYBA parte con Orro – Grobelna, Bonifacio -Berti, Gennari – Herbots, Leonardi libero. Novara risponde con Carlini – Egonu, Chierichella – Veljkovic, Bartsch – Plak, Sansonna libero.

Nel primo set l’avvio equilibrato (3-3),con Egonu subito in evidenza; Herbots ha giˆ il braccio caldo, ma Bartsch risponde con una doppietta che porta al 5-7. Egonu a muro conferma il gap (6-8), poi Gennari attacca e serve bene propiziando l’8-8 di Berti; Egonu e Plak riallungano (9-11), Gennari non molla e in pipe impatta di nuovo (11-11);Orro serve insidioso e Grobelna supera (12-11), si procede a braccetto (14-14 Egonu), con Grobelna autrice di altri due punti fino al 16-15. Egonu attacca out e Barbolini chiama tempo (18-16), ma al rientro proprio Egonu a fare male alla UYBA con il servizio e a fare interrompere il gioco a Mencarelli (18-19). La numero 18 novarese colpisce fino al 18-20, poi Plak inchioda il 18-21. Herbots (attacco e muro) rimette tutto in discussione (21-21 tempo Novara), Bonifacio e Grobelna si guadagnano il 24-23, Egonu annulla ma Gennari chiude con una doppietta (26-24).

A tabellino Herbots 6, Grobelna e Gennari 5, Egonu 11.

Secondo set: Grobelna ed Herbots partono in quarta (4-2), ma Novara pareggia presto grazie all’errore di Gennari (4-4); Egonu e Carlini superano (4-6), Chirichella e Veljkovic confermano il gap (6-8), Egonu allunga a muro (6-9). Un nuovo muro di Egonu induce Mencarelli altime-out (7-11), Veljkovic fa +5 (7-12), Bartsch con l’ace +6 (7-13); Grobelna trova cambio palla (8-13), Bonifacio (attacco e muro) tenta il recupero (10-14).Grobelna passa ancora (11-14) e Barbolini ferma il gioco, al rientro Herbots fa-2 (12-14); Grobelna si fa vedere anche a muro (14-15 dentro Piccinini per Plakche sbaglia subito per il 15-15). Herbots firma anche l’ace del 16-15, Bonifacio mura Egonu per il 17-15 e il time-out di Barbolini. Al rientro Egonuritrova il punto (17-16), ma Bonifacio risponde subito confermando il break(18-16), cos“ come Gennari che fa 19-17. Berti a muro fa 20-17, Gennari con  l’ace realizza il 22-18, ma due errori UYBA rimettono ancora in corsa Novara (22-20 tempo Mencarelli). Nel finale il muro di Orro regala il 24-23 alle farfalle, Egonu annulla  ma per chiudere ci vorrà ancora molto: ai vantaggi, con Grobelna perfetta, decide l’errore offensivo di Veljkovic (30-28).

A tabellino: Herbots, Grobelna e Bonifacio
6, Egonu 7

Terzo set: Barbolini riparte con Nizetich per Plak e l’avvio ancora equilibrato (5-4 doppietta di Grobelna); Nizetich a muro prova a lanciare le ospiti (5-7), Chirichella mura e attacca il+4 (5-9 tempo UYBA). Bonifacio trova cambiopalla (6-9), ma Novara ora padrona con Carlini che mura il 6-11; Nizetich lavora bene anche al servizio (2 ace di fila per il 7-14), Bartsch continua da posto 4 (7-16 tempo Mencarelli).L’americana ed Egonu sbagliano qualcosa e la UYBA si rifà sotto (10-16), con ilmuro di Orro che vale il -5 (12-17 time-out Barbolini). Bonifacio c’ (14-19),ma Egonu non sbaglia mai e per Novara facile chiudere presto  con Bartsch(19-25).

A tabellino: Bartsch 7, Egonu 5,
Nizetich 6

Quarto set: l’avvio sempre equilibrato e
senza break (9-9), poi Bartsch a ingranare (9-11) e staccare. Veljkovic
conferma a muro (10-12), ma Grobelna c’ e realizza la doppietta del 12-12;
Gennari passa da 4 (13-13), Nizetich attacca, Egonu sbaglia (15-15), mentre
Bartsch la pi positiva (15-16). Orro firma l’ace e sorpassa (17-16), Grobelna
mura il 18-16 e Barbolini ferma il gioco. Grobelna realizza anche il 19-16,
Egonu sbaglia ed 20-16 (tempo Barbolini). Egonu e Veljkovic (attacco e muro)
fanno chiamare time-out alla UYBA (21-19), Bonifacio e l’ace di Peruzzo mettono
le ali alle farfalle (23-19); Nizetich a muro ed Egonu non ci stanno (23-22
tempo Mencarelli), Chirichella pareggia (23-23). Grobelna si guadagna un match
ball ma poi sbaglia il servizio (24-24), nel finale Nizetich e l’ace di Egonu
rimandano tutto al tie-break (24-26).

A tabellino: Grobelna 8, Egonu 6

Quinto set: Bartsch in pallonetto e ed
Egonu di forza lanciano subito le ospiti (2-5 tempo Mencarelli), poi il muro di
Grobelna prova a rianimare la UYBA (3-5); la belga colpisce forte anche da 2
(4-5 e 5-6), mentre il fortunoso ace di Veljkovic porta al cambio campo sul
5-8. Sui servizi di Egonu Novara allunga (6-10). Il 6-11 di Nizetich induce
Mencarelli al time-out; l’Igor ha la gara in mano e chiude con Bartsch (10-15).

Il tabellino 

Unet E-Work Busto Arsizio – Igor
Gorgonzola Novara 2-3 (26-24, 30-28, 19-25, 24-26, 10-15)

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo 1, Herbots 15, Grobelna 26,
Gennari 12, Cumino , Orro 5, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners ne, Berti 5,
Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 5, errate 10. Muri: 13
(Bonifacio 4).

Igor Gorgonzola Novara: Carlini 4, Stufi ne, Camera ne, Plak 7, Nizetich
13, Chirichella 7, Sansonna (L), Piccinini, Bici ne, Bartsch 23, Zannoni,
Veljkovic 9, Egonu 33. All. Barbolini, 2° Baraldi.  Battute vincenti 6,
errate 15. Muri: 14.

Arbitri: Sobrero – Prati

Spettatori: 4135

Incasso: 20833 euro

Please follow and like us:

Lascia un commento