Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 19 Dicembre 2018 alle 18:15

Saronno, non esiste il fantasioso mare di droga di Indelicato

Il Consigliere di minoranza Indelicato sostiene che Saronno galleggi sopra ad un mare di droga. Credo che il collega Indelicato abbia guardato un po’ troppo le serie tv ispirate ai Narcos e si sia calato un po’ troppo nella parte.

Lo scenario da lui descritto sembra paragonare Saronno alla Medellìn ai tempi del narcotrafficante Pablo Escobar. Fortunatamente la realtà dei fatti è lontana da ciò che racconta Indelicato.

Se vi sono sequestri di sostanze stupefacenti, e se ci sono i conseguenti arresti, significa che il territorio è monitorato e sotto controllo e l’impegno delle forze dell’ordine è sempre costante.

Se poi gli occasionali spacciatori presenti sul territorio hanno deciso di cambiare strategia di vendita, significa che l’azione voluta dal nostro Sindaco ha sortito i primi effetti, scoraggiandoli e allontanandoli di fatto da quelle zone, che fino a qualche anno fa erano considerate ad alta concentrazione di spaccio.

La lotta alla criminalità è una prerogativa di questa amministrazione ed i dati sull’attività di controllo del 2018 emersi in commissione sicurezza ci danno ragione.

Certo, non possiamo negare la presenza di pusher e acquirenti in città e anche a noi piacerebbe debellare completamente il fenomeno droga, come del resto anche a noi piacerebbe che gli spacciatori arrestati rimanessero in galera anziché essere rilasciati il giorno dopo come già accaduto in questi anni, ma dire che Saronno galleggia sopra un mare di droga è offensivo nei confronti del lavoro che ogni giorno Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Locale svolgono sul nostro territorio.

Il consigliere Indelicato, che stimo come docente, credo che in questo caso abbia sbagliato completamente la metafora, e lo inviterei piuttosto a farsi un giro in qualche piazza o in qualche boschetto dell’Hinterland per rendersi conto della sua fortuna a vivere in una Città come Saronno”, conclude Claudio Sala, Segretario della Sezione di Saronno della Lega Nord Lega Lombarda per l’indipendenza della Padania

Lascia un commento