Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Fagnano Olona, quartetto d’archi, ballerini di Tango e Antonio Signorello incantano al Castello

di Fausto Bossi

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, l’Associazione Culturale fagnanese “Lombardia Lucania” in collaborazione con la Pro Loco, la “Compagnia di canto Vittorio Tosto” e la Famiglia Bustocca e con il patrocinio del Comune di Fagnano Olona e del Comitato nazionale Paralimpico di Regione Lombardia, ha organizzato alcune attività che hanno composto la rassegna dal titolo “Disabilità in Arte” che si è svolta nel weekend presso il Castello Visconteo di Fagnano Olona.

Venerdì 7 Dicembre, come la prima di “Attila” al Teatro alla Scala, o come l’inaugurazione dello storico mercato degli “Oh bej oh bej” per solennizzare come da tradizione Sant’Ambrogio, alle ore 21 è andato in scena nella Sala Consiliare dell’affascinante Castello Visconteo fagnanese la manifestazione “Archi In-Canto”.

Il titolo già spiega bene il programma, ovvero un lungo viaggio musicale molto caratteristico e variegato che ha permesso al pubblico di poter gustare, attraverso la voce di tenore, quartetto d’archi e pianoforte, alcune tra le piú belle pagine musicali tratte dal repertorio classico operistico e da camera.

L’associazione Culturale fagnanese “Lombardia Lucania” ha portato un cast davvero eccezionale oltre che internazionale sul parquet del Castello Visconteo, e gli applausi scroscianti ne hanno dato conferma.

Se già a settembre avevano incantato la platea nel cortile del castello, stavolta l’effetto è stato anche notevolmente migliorato grazie alla sala consiglio che ben si presta ad accogliere queste manifestazioni di nicchia e per appassionati.

Anche l’acustica ha notevolmente colpito il pubblico che sentiva vibrare davvero la forza e la potenza del noto tenore Antonio Signorello, affiancato da Claudia Monti al violino, Giambattista Pianezzola alla viola, Francesco Roda al violoncello, Akihiro Adachi al contrabbasso e Atsuko Nieda al pianoforte.

I brani si sono susseguiti nel percorso musicale ben organizzato e in alcuni casi, l’esecuzione è stata affiancata dalle splendide coreografie regalate da Cristina Carletti & Giuseppe Zoia, bravissimi e titolati ballerini della scuola tanghero milanese, mentre la presentazione e spiegazione dei vari brani è stata affidata a Guido Tommei.

“Siamo stati davvero contenti di questa serata – racconta il Tenore Antonio Signorello – e ringraziamo gli organizzatori Lombardia Lucania, Pro Loco, il Comune e Fausto Bossi per averci regalato la possibilità di esibirci in questo luogo magico qualè per noi la sala consiglio. Spero di poterlo fare anche in futuro perché unire la nostra passione musicale a un luogo affascinante come il Castello Visconteo, vuol dire amare la cultura e valorizzare il territorio comunale” ha concluso Antonio Signorello.

La simpatia e l’amicizia rafforzata nel tempo siamo certi che porterà ad ospitare ancora a Fagnano per altre manifestazioni questi personaggi di altissima caratura scenica e musicale, sommersi da lunghi applausi e richiesta di “bis” a ogni esibizione.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento