Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 6 Dicembre 2018 alle 11:24

Fagnano, spettacolo con musica di qualità. Disabilità e Storia locale scoprendo i tesori nascosti al Castellazzo

di Fausto Bossi

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, a Fagnano Olona l’Associazione Culturale “Lombardia Lucania” in collaborazione con la Pro Loco, la “Compagnia di canto Vittorio Tosto” e la Famiglia Bustocca con il patrocinio del comune di Fagnano Olona e del Comitato nazionale Paralimpico di Regione Lombardia, organizza alcune attività per la rassegna “Disabilità in Arte” presso il Castello Visconteo (Piazza Cavour) di Fagnano Olona.

Venerdì 7 Dicembre 2018 alle ore 21 andrà in scena nella Sala Consiliare del maniero “Archi In-Canto”:
Un viaggio musicale che per gustare, attraverso la voce di tenore,
quartetto d’archi e pianoforte, alcune tra le piú belle pagine musicali
tratte dal repertorio classico operistico e da camera.
Con la
partecipazione di Antonio Signorello – tenore; Claudia Monti – violino;
Giambattista Pianezzola – viola; Francesco Roda – violoncello; Akihiro
Adachi – contrabbasso; Atsuko Nieda – pianoforte; Cristina Carletti
& Giuseppe Zoia – ballerini; Guido Tommei – presentazione.


Sabato 8 Dicembre 2018 alle ore 16 nella Sala Consiliare Massimiliano Manfredi
racconterà la sua esperienza di vita in qualità di membro del Comitato
Italiano Paralimpico Varese oltre che atleta di tennis tavolo, sitting
volley, para badminton, windsurf e para rafting. Saranno proiettati
alcuni filmati di interesse.

Disabile dal dicembre 2011 in seguito ad incidente stradale, a
causa del quale subisce amputazione gamba destra sotto al ginocchio,
Manfredi è Atleta paralimpico da settembre 2012, sport praticati:
tennistavolo (campione regionale Lombardia 2016 – bronzo campionati
italiani 2015);
sitting volley (campionati italiani 2016/2017); para
badminton (campione d’Italia a squadre e vice campione singolare);
Partecipazione alla 1’ regata al mondo di windsurf per amputati (Diano
Marina ottobre 2016); atleta Waterpolo Ability Varese (prima squadra
pallanuoto paralimpica al mondo); Atleta della Nazionale Italiana para
rafting.


Fagnano Olona, Oratorio dell'Immacolata Concezione
Fagnano Olona, Oratorio dell’Immacolata Concezione

Sempre sabato 8 Dicembre 2018 alle ore 17  al Castello Visconteo sarà dedicato un momento a “Biagio Bellotti pittore storico lombardo del 1700”, un percorso in mostra con 42 pannelli da 70 x 100cm esposti dalla Sala Camino all’antico Pozzo.
Augusto Spada, architetto e storico dell’architettura, presenterà il
libro che raccoglie la storia e le opere dell’artista bustocco che ha
dipinto la preziosa e particolare pala d’altare (foto a lato) nella chiesa dedicata all’Immacolata Concezione al rione fagnanese del “Castellazzo”.

La Mostra sarà visitabile Sabato 8 Dicembre dalle ore 15 alle ore 18 e Domenica 9 Dicembre dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18.

Scopriamo chi era Biagio Bellotti: Biagio Giuseppe Maria Bellotti (Busto Arsizio, 26 febbraio 1714 – 5 agosto 1789) è stato uno dei pittori lombardi della sua epoca più affermati, poi architetto, organista, coreografo, canonico e scrittore.
Fu indubbiamente una tra le più vivaci personalità nell’ambito della società bustese del XVIII secolo. Scrittore di testi teatrali, poeta e musicista, eccelse soprattutto nel campo delle arti figurative.
Realizzò numerose opere pittoriche, architettoniche e scultoree nella sua città, Busto Arsizio, ma anche in altre località dell’Altomilanese e del Seprio e a Milano. Tra le opere più importanti si ricordano gli interventi all’interno della basilica di San Giovanni Battista a Busto Arsizio, il suo Autoritratto datato 1784, e la grandiosa pala d’altare raffigurante “l’Immacolata”, affresco del 1751-1752 presso l’oratorio dedicato all’Immacolata Concezione del “Castellazzo” a Fagnano Olona.
Un vero artista riconosciuto, un uomo che ha lasciato un segno profondo nell’arte lombarda.

Lascia un commento