Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Tre condanne all’ergastolo per l’omicidio di Somma

Melita Aita moglie dell’ucciso Antonino Faraci ( il cui corpo fu trovato in via Briante a Somma il 12 aprile 2014), assieme a coloro che furono gli autori materiali, Bechir Baghouli e Slaeddine Ben Umida, sono stati oggi, oggetto della richiesta di condanna all’ergastolo.
All’inizio delle indagini sembrava si trattasse di una rapina dei due nei confronti di Faraci, poi la verità emersa era che i tre erano d’accordo per sopprimerlo.
Alina si è sempre dichiarato innocente, è bene ricordarlo.
Sempre secondo l’accusa i due tunisini, erano amanti della donna.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento