Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Cassani-Bellaria, scontro sui Sinti

La questione Sinti, approda a Somma Lombardo e ci sono le reazioni del sindaco Bellaria che non vuole accollarsi il problema altrui.

Bellaria dichiara: “Chiederò a breve un incontro con il prefetto, che ho già sentito, per verificare le condizioni affinché il soggiorno di queste persone avvenga nella massima tranquillità e sicurezza, soprattutto perché stiamo parlando di 69 persone, di cui 38 minori. Ci aspettiamo che la situazione venga risolta entro i 30 giorni indicati dall’amministrazione di Gallarate: noi siamo pronti a collaborare, ma la responsabilità resta a loro carico».

E’ evidente che Cassani ( non e’ il tipo) da tirarsi indietro: 
. Noi ci faremo carico, come già detto, dei costi per il soggiorno per 30 giorni, che sono pari a 60 euro a notte per un camera tripla con pernottamento e prima colazione. Nelle prossime settimane queste persone devono decidere cosa fare della loro vita, se continuare a dormire in hotel, ma a loro spese, se prendere in affitto una casa o muoversi con una roulotte. Problemi di sicurezza? Negli ultimi quattro giorni al campo non si sono verificati episodi di violenza. Data anche la presenza dell’aeroporto, Somma è una città abituata a gestire un elevato flusso di persone. La nostra collaborazione è comunque garantita».

Tanto rumore per nulla…i Sinti decideranno dopo anni di attese e rinvii hanno trovato pane per i loro denti.

Spiace per i minori, ma non andrebbero portati nei campi in quella maniera.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento