Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

“Sono quasi morta”: tinge i capelli e ha una reazione allergica

Estelle, 19 anni, francese, ha scoperto di essere allergica alla PPD nel momento peggiore: eseguendo la colorazione dei capelli. Parafenilendiammina, PPD con il suo piccolo nome, è una sostanza contenuta nella tintura per capelli che le ha provocato il risultato mostrato dalle foto che stanno facendo il giro del web. Le immagini pubblicate, mostrano l’aspetto stravolto di questa ragazza che si è ritrovato, dopo essersi sottoposta ad un trattamento estetico ai capelli eseguito a casa utilizzando una tintura acquistata al supermercato. Non era la prima volta che Estelle colorava la sua chioma, ma, evidentemente, il nuovo colore gli è costato particolarmente caro, poiché nel giro di 24 ore, ha iniziato prima ad avvertire un fastidioso prurito al cuoio capelluto e poi si è ritrovata con la faccia talmente gonfia da dover richiedere l’intervento dei medici di un pronto soccorso. A distanza di una settimana, il viso della ragazza sta tornando pian piano alla normalità, ma la ragazza ha giurato che non farà mai più una tintura in vita sua. Anche se è stata solo la sfortunata coincidenza di scoprirsi troppo tardi allergica al PPD, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, consiglia alle signore “Niente ‘fai da te’, niente esperimenti incauti”. Le allergie al PPD non sono così rare, colpiscono dal 2 al 3% della popolazione. E se il caso di Estelle è eccezionale, è sempre meglio aspettare le 48 ore raccomandate per il test allergologico per evitare contrattempi.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento