Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Riqualificazione lungolago Laveno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

PETIZIONE POPOLAREIn merito alla dlg_Delibera_17-07-2018_09-35-03.pdf – copia pdfRIQUALIFICAZIONE LUNGOLAGO DI LAVENO. LOTTO 1 – VIALE DE ANGELI. APPROVAZIONE PROGETTO DI FATTIBILITÀ TECNICA ECONOMICA CUP: E27H18000490004.I sottoscritti cittadini del Comune di Laveno Mombello esprimono parere sfavorevole alla sostititure dei lecci, prevista nel progetto allegato alla delibera sopra citata e chiedono la ripiantumazione degli esemplari già abbattuti per i motivi a seguito riportatiNel corso degli anni il patrimonio arboreo comunale rappresentato da alberi ad alto fusto presenti in parchi pubblici e privati, viali cittadini e zone boschive ha subito una drastica e preoccupante riduzione, nella sola area comunale sono stati abbattute almeno 300 piantetra le quali: tigli, platani, conifere, sequie oltre ad arbusti e siepi di rose selvaticheAlberi di pregio considerati monumentali e presenti in parchi pubblici sono stati tagliati in seguito a paventate infezioni che in altri casi e altri comuni più sensibili al patrimonio arboreo, sarebbero stati trattati con manutenzioni ed interventi adeguati.Alberi spariti da giardini privati sarebbero dovuti essere sostituiti con nuove specie, ma non sono in realtà nai stati ripiantumati nè controlli in tal senso sono seguiti a tali interventi da parte di funzionari comunali preposti al controllo.L’aumento del traffico cittadino e l’immisione di gas di scarico dei mezzi privati presentano un incremento di pericolosità per la salute dovuta all’inquinamento atmosferico nel centro cittadino e periferie. E’ sempre più presente nell’aria, soprattutto nei mesi estivi, afa e odore di gas bruciati che unitamente all’assenza di ombra che alberi abbattuti garantivano rendono i luoghi impraticabili e soggetti ad una canicola insopportabile.Una cittadina a vocazione turistica deprivata del verde cittadino a causa, secondo il parere dei tecnici comunali, dell’elevato costo di manutenzione del verde pubblico è destinata a vedere decrescere le sue potenzialità come peraltro ha evidenziato il calo di turismo degli ultimi anniLo scorso anno la Regione Lombardia è stata citata in giudizio da parte di un gruppo di avvocati ambientalisti “L’inquinamento atmosferico in Lombardia è allarmante. Ha livelli simili a quelli delle regioni più industrializzate del continente, nonostante il fatto che sia una delle più ricche. Ha i mezzi per risolvere questa crisi, ma continua a esitare”, aggiunge il CEO di ClientEarth, James Thornton che lo scorso anno ha portato in tribunale il governo britannico per lo stesso motivo, vincendo la causa. Di fronte alla continua emergenza sanitaria determinata dall’elevata presenza di inquinanti dell’aria in tutta la Regione Cittadini per l’Aria e AIPI, con il sostegno di ClientEarth, chiedono con forza che vengano poste in essere azioni ed iniziative efficaci sotto il profilo del miglioramento della qualità dell’aria”.Nonostante Laveno sia parte di una Regione con il più alto tasso di inquinamento europeo, nessun principio etico o di tutela ambientale sembra essere assunto da questa e dalle precedenti amministrazioni al fine di collaborare come parte attiva nel processo di salvaguardia ambientale e ripristino di equilibri danneggiati da spregiudicate politiche di speculazione ed erosione del suolo, attraverso il mantenimento e la tutela del patrimonio di verde esistenteNonostante i cambiamenti climaci in corso, nulla cambia nella consapevolezza di amministratori più interessati ad opere pubbliche che al rispetto e alla tutela dei citadini: se gli alberi rappresentano un pericolo per il traffico, altrettanto il traffico rappresenta un pericolo sia per il verde che per i nostri polmoni, ma nessuna politica di limitazione del traffico stesso ha fino ad oggi interessato questo Comune.Nello specifico caso di Viale De Angeli esso, oltra a configurarsi come oasi ombrosa nei mesi estivi e come riserva di ossigeno per i cittadini, rappresenta uno storico viale tipico dei primi ‘900 con una precisa architettura del verde che ne denota le caratteristiche di “viale romantico” raffigurato anche in cartoline d’epoca. Esso già presenta alcuni vuoti che ne minano la prospettiva, dovuti alla mancata ripiantumazione di alberi che alcuni bar hanno preteso venissero sacrificati per lasciare spazio ad attività spesso invasive e sconfinanti su pubblico passaggio.I sottoscritti cittadini consapevoli del fatto che le politiche ambientali siano trasversali a qualsiasi ideologia partitica, manifestano un profondo dissenso in merito al progetto allegato e si riservano di agire per vie legali al fine di impedirne l’attuazione richiedono, nello specifico, il mantenimento di tutti i lecci attualmente presenti sul viale e la ripiantumazione dei mancanti….. guarda un albero, un albero è bello come una cattedrale anche più bello … guardo un albero e vedo l’intero cosmo in esso vedo il sole che splende in un albero perchè senza sole un albero non può crescere, vedo una nuvola in un albero, perchè senza nuvola non c’è pioggia e non c’è albero, vedo la terra in un albero, vedo ogni cosa in un albero così l’albero indossa ogni cosa del cosmo ogni elemento del cosmo è presente nell’abero ecco perchè per me l’albero è una cattedrale dove mi posso rifugiare ed essere nutrito L’albero appartiene al regno di Dio l’albero appartiene alla tera pura e posso essere in contatto con esso solo se torno al momento presente perchè l’albero può essere trovato solo nel momento presente.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento