Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

I Legnanesi festeggiano 70 anni in allegria. La prima del nuovo spettacolo all’Auditorio di Cassano Magnago

La nuova commedia – presentata all’Auditorio di Cassano Magnago – ripercorre l’attività della compagnia, allietando il pubblico con la tradizionale simpatia e umorismo.

La nota compagnia teatrale dialettale de “I Legnanesi” ha presentato, come da tradizione, la nuova commedia dal titolo “70 voglia di ridere… c’è!” al Teatro Auditorio di Cassano Magnago.

Nella sala gremita, sia per la prima assouta e sia per le repliche dello spettacolo in programma fino a domenica 11 novembre, i numerosi spettatori hanno potuto godere del consueto divertimento che la compagnia riesce a trasmettere.

La serata ha proposto dei filmati che ripercorrono i 70 anni dei Legnanesi, con un omaggio ai fondatori e ai precedenti attori della compagnia.

Settanta come gli “anni” della compagnia de I Legnanesi, che nel 2019 celebrano un anniversario importante, e faranno ridere il loro pubblico con il nuovo attesissimo spettacolo che verrà portato in scena nei principali teatri del Nord fino a maggio 2019.

C’è tanta voglia di ridere, di trascorrere due ore spensierate insieme alla Famiglia Colombo (composta da Antonio Provasio nel ruolo della Teresa, da Enrico Dalceri nelle vesti della Mabilia e da Luigi Campisi in quelli del Giovanni.

Saranno le premonizioni di una misteriosa veggente Gitana, accompagnata da un insolito assistente, a far respirare un’atmosfera di magia e mistero nel cortile della famiglia Colombo e, proprio attraverso la realizzazione dei sogni di Teresa, assisteremo ad un travolgente cambio di vita dei tre protagonisti.

Si inizierà come da tradizione dal cortile, che nella seconda parte dello spettacolo verrà sostituito da un lussuoso appartamento nel quartiere più “in” di Milano; entreremo con la Teresa nel mondo dello star system e vedremo finalmente la Mabilia coronare il sogno di una vita intera, essere ricca e viziata, ritrovando il Giovanni sempre più bistrattato e poco considerato dalle due donne di casa.

Vi sono riferimenti all’attualità e la veggente Gitana ha confidato che “Teresa è la reincarnazione della Angela Merkel… la sorella di Hitler. Una donna che tiene il potere e assomiglia alla mia mamma”, riferisce la Mabilia in una scena iniziale dello spettacolo.

Tra un intermezzo musicale, è proposto un omaggio agli alpini, ambientato a Bassano del Grappa.

Il cambiamento dei Colombo sarà talmente irreale che ad un certo punto dello spettacolo il pubblico si chiederà: “Sogno o son desto?”

Musiche, scenografie sfavillanti e balletti meravigliosi faranno da cornice a questo grande spettacolo per festeggiare i 70 anni di attività. I Legnanesi hanno in serbo una sorpresa per i suoi spettatori… soprattutto per Teresa, che non sarà più alle prese con un solo marito ma con ben due Giovanni!

“Spegnete i cellulari e accendete i vostri cuori. C’è un grande bisogno di tenere vivi i nostri cortili e le nostre tradizioni. Da tramandare alle nuove generazioni per non perdere i valori e l’amore che si respirava nei cortili” è il messaggio della Teresa a conclusione della serata, tra scroscianti applausi. “Aiutateci a mantenere vivo il dialetto”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento