Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

CitizenGO ha recapitato al Governo Spagnolo una lettera ufficiale di Asia Bibi

riceviamo e pubblichiamo

La lettera è stata recapitata tramite il Renaissance Education Foundation, l’organizzazione che aiuta Asia e la sua famiglia in Pakistan da quando è iniziato il processo.

 Asia scrive

Al Ministro degli Affari Esteri e Cooperazione, Dr Josep Borrell Fontelles

Al Ministro dell’Interno, Dr Fernando Grande-Marlaska Gòmez

Signor Ministro,

sono Asia Bibi e mi rivolgo a lei per ringraziarla di cuore per quanto da voi fatto in relazione al mio caso, di cui ho avuto notizia tramite i miei amici di HazteOir (ndr / il nome di CitizenGO in Spagna)

Le scrivo anche per sollecitare rispettosamente la protezione internazionale in Spagna. Le scrivo dal carcere in Pakistan, dove aspetto i visti per me e la mia famiglia per lasciare il Pakistan. Come penso sappiate, la Corte Suprema del mio Paese mi ha assolta e ha annullato la condanna a morte. Sono stata condannata a morte in applicazione della Legge sulla blasfemia e ho esaurito tutti i ricorsi giudiziali. La decisione della Corte Suprema del 31 ottobre è definitiva.

La situazione della mia famiglia e di quella che mi sta aiutando in Pakistan è critica: siamo tutti minacciati di morte, hanno messo una taglia sulla mia vita e hanno organizzato manifestazioni per chiedere la mia morte in ogni città del Pakistan. Signor Ministro, poiché sono stata assolta definitivamente, devo abbandonare il Pakistan prima possibile.

Il Suo Paese può aiutarmi accogliendo me e i miei accompagnatori? L’associazione HazteOir (ndr / CitizenGO) è disposta a farsi carico della mia famiglia e di quella che mi sta aiutando nel caso in cui la Spagna ci potesse accogliere. Tutti hanno il passaporto, tranne me perch sono stata otto anni in carcere. Le allego i dati di tutti i nostri documenti. Grazie infinite per la sua attenzione, Signor Ministro.

Firmato, Asia Bibi

Please follow and like us:

Lascia un commento