Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 16 Novembre 2018 alle 5:31

Nino Caianiello vince contro il centro-sinistra nella vicenda del Seprio Park

“Seprio Park: un’opera per la città, per i giovani e per l’ospedale”, era una frase di due anni fa, che esprimeva Nino Caianiello, oggi più che mai d’attualità per   una vicenda  chiusa a suo favore, con la decisione del Tribunale presieduto da Angelo Mambriani e composto da Amina Simonetti e Guido Vannicelli, e assieme a lui assolti anche anche i consiglieri di Seprio Park Michele Orlando e Pierpaolo Ponzone.

“«Hanno sottostimato un parcheggio che stando a loro valeva zero. Ci hanno accusato di non aver presentato studi di fattibilità e preventivi. Eppure al momento dell’accesso alle carte era tutto in ordine, c’erano addirittura due studi di fattibilità. Eppure si è voluto procedere con la causa omettendo che la documentazione era perfettamente in regola»,aggiunge Caianiello ad un’altra testata.

Le sue considerazioni sulla cattiva informazione e i danni d’immagine personali e alla città dovrebbero fare riflettere.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento