Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Ternate e Varano Borghi non vogliono unirsi

I cittadini dei due comuni di Ternate (2.557 abitanti) e Varano Borghi (2.487 abitanti) hanno votato domenica 27 maggio e scelto di fermare la fusione.

Il quesito referendario chiedeva loro di scegliere tra la fusione dei duecomuni o lasciare le cose come stanno e in entrambi i comun i la risposta èstata a favore dello status quo.
Le urne sono state aperte dalle 7 alle 23 e a Varano Borghi i voti chehanno respinto la proposta sono stati 647 e i favorevoli 444, mentre a Ternatei no sono stati 818 contro 367.
In provincia di Varese i comuni sono 139 di cui solo 27 superano gli 8 milaabitanti e 50 superano i 5 mila mentre 22 non raggiungono 1 mille con Duno chefa da fanalino di coda con 130, quindi una razionalizzazione sarebbe moltoopportuna.
Nella provincia di Varese una prima unione è stata approvata nel 2014 tra icomuni di Maccagno, Pino sulla Sponda del Lago Maggiore e Veddascache hanno dato vita al nuovo comune di Maccagno con Pino e Veddascache conta ora comunque soltanto 2.587 abitanti.
Inoltre, in provincia resta viva l’ipotesi di fusione tra Cuveglio  (3.371) e (130 abitanti), 3.501abitanti.
Dal 2009ad oggi in tutta Italia sono state approvate 109 fusioni di comuni, di queste 100 sono già operative, 4 losaranno nel 2019, 5 negli anni successivi e, considerandole tutte,saranno 264 i comuni soppressi ed il numero totaledei comuni italiani sarà diminuito di 164 unità, passando da 8.101 a 7.937.
Al primogennaio 2017 erano 1.940 i comuni italiani con meno di mille abitanti di cui842 con meno di 500 e in molti comuni il consiglio comunale assume l’aspetto diuna riunione di famiglia.
Please follow and like us:
error

Lascia un commento