Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Saronno, Forza Nuova in stazione a fare sopralluogo

SOPRALLUOGO DI FORZA NUOVA ALLA STAZIONE SARONNO SUD

riceviamo e pubblichiamo

Nella serata di mercoledì 3 ottobre i militanti di Forza Nuova Provincia di Varese hanno svolto un sopralluogo presso la stazione ferroviaria “Saronno Sud” e lungo le vie ad essa limitrofe. A seguito della violenza sessuale subita da una ragazza dieci giorni fa, del non distante ritrovamento del cadavere di un giovane magrebino, dei periodici atti di furto e vandalismi alle auto dei pendolari e dal più che legittimo disagio di quest’ultimi ad uscire dalla stazione la sera (fra l’altro dovendo incamminarsi fra l’erba alta e in sottopassaggi maleodoranti e sporchi) un atto più che legittimo per poter documentare approfonditamente e denunciare la grave condizione dell’ennesima “no go area” cittadina.

Periodici tagli governativi al comparto difesa, scellerati piani d’immigrazione, incomprensibili sentenze della magistratura tutelanti più i delinquenti che le vittime, ritrosia all’impiego dell’esercito nelle zone a rischio, pompose quanto inconcludenti “sparate” dal mondo politico insite anche in loco a cui si aggiunge da parte delle istituzioni locali un netto disinteresse ai progetti di coinvolgimento popolare nel controllo del territorio. Ai forzanovisti della Provincia di Varese proprio a Saronno si deve l’ideazione delle cosidette Passeggiate per la Sicurezza e l’appello all’ex Prefetto Zanzi, fastidiosamente inascoltato, supportato da centinaia di sottoscrizioni , indirizzato al riavvio dei corsi di Osservatori Volontari come contemplato dal Decreto Legge 8 Agosto 2009. In aggiunta a ciò da segnalare è l’avvio in Emilia Romagna di un progetto, quantomeno sulla carta, similare: gli Assistenti Civici, completamente istruiti e diretti dalla Polizia Locale quindi dalle stesse amministrazioni comunali, ritenendo lodevole qualsiasi iniziativa indirizzata a colmare le mancanze di un sistema sempre più lontano dalle esigenze dei cittadini.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento