Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 12 Novembre 2018 alle 0:45

Saronno: ci sono nuovi elementi nelle indagini sulla sedicenne violentata

Gli investigatori che si occupano del caso della aggressione sessuale alla sedicenne in un sottopasso della stazione di Saronno Sud, stanno lavorando sul Dna, su dei fotogrammi e sembra ci sia anche un nome in banca dati

Al fianco dei carabinieri della compagnia locale e i colleghidel Nucleo Investigativo di Varese lavorano anche i carabinieri dei Ris diParma.
Non sembra che il caso dellaviolenza sessuale avvenuta nel pomeriggio della scorsa domenica sia di facilesoluzione, ma ogni dettaglio e ogni possibile elemento di prova vengono accuratamenteesaminati.
Sugli abiti che la ragazza indossava al momento della violenza e che icarabinieri hanno repertato al suo arrivo in ospedale, potrebbero essere trovatielementi utili per individuare il profilo genetico del violentatore.
I carabinieri hanno anche esaminato accuratamente il luogo in cui èavvenuta la violenza e tutto il materiale raccolto è nelle mani dei Ris cheprovvederanno a tutte le analisi necessarie.
Sulla base di una prima descrizione della ragazza l’aggressore potrebbeesser un trentenne o forse anche più anziano, che, probabilmente, dopo averlaseguita sul treno l’ha costretta a seguirlo spaventandola dicendole “Ho un coltello in tasca, vieni con me e non gridare”e minacciando che lo avrebbeutilizzato se lei si fosse opposta.
Gli inquirenti sono anche all’opera per esaminare le immagini delletelecamere di sorveglianza poste lungo il percorso della giovane e prontamentesequestrate.
La giovane vittima nel frattempo è stata ascoltata in una audizioneprotetta, assistita da una psicologa, per fornire la maggior quantità di datipossibili sull’aggressore, per poter disegnare un identikit.
Maggiori elementi saranno disponibili quando saranno disponibili irisultati delle analisi del Ris.

Articolo precedente

https://varesepress.info/cronaca/saronno/violenza-sessuale-sulla-sedicenne-a-saronno-proseguono-le-indagini.html

Please follow and like us:

Lascia un commento