Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 12 Novembre 2018 alle 0:00

Complimenti a Prandini, un lombardo neo presidente nazionale della Coldiretti

“Congratulazioni all’amico Ettore Prandini neo eletto presidente diColdiretti nazionale: fa piacere sapere che alla guida di una delle piùimportanti organizzazioni agricole ci sia un lombardo. Farà un buonlavoro”, ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontanacommentando l’elezione di Ettore Prandini alla guida di Coldiretti.

“Abbiamo già lavorato insieme in tante occasioni – ha aggiuntoFontana – perché Ettore è stato presidente di Coldiretti Lombardia.

Di lui apprezzo e condivido la passione, l’impegno e la grandevoglia di lavorare per tutelare e valorizzare il nostro compartoagroalimentare, visto che la nostra è la prima regione agricola d’Italiae la seconda d’Europa”.

Buon lavoro al nuovo presidente nazionale di Coldiretti, EttorePrandini. Questa è un’ottima notizia per Brescia e per la Lombardia,prima provincia e prima regione agricola d’Italia. Per la prima volta sarà un lombardo a guidare l’organizzazione”. Lo ha scritto sul proprio profilo Facebookl’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemiverdi Fabio Rolfi, commentando l’elezione di Ettore Prandini come nuovopresidente nazionale di Coldiretti.

“Mi congratulo con lui peril risultato, frutto della passione e della competenza dimostrate sulcampo – ha scritto ancora Rolfi e garantisco la massima collaborazioneda parte della Regione Lombardia.

Le sfide che attendono le aziende agricole sono impegnative. In unmercato globalizzato, solo facendo sistema la nostra agricoltura potràvincerle”.

Ettore Prandini, 46 anni, lombardo con tre figli, èstato eletto all’unanimità dall’Assemblea dei delegati di tutte leregioni riunita presso Palazzo Rospigliosi a Roma, sede della maggioreorganizzazione di imprese agricole d’Italia con 1,6 milioni diassociati. Laureato in giurisprudenza, Prandini guida un’aziendazootecnica di bovini da latte e gestisce un’impresa vitivinicola conproduzione di Lugana. Dal 2006 è alla guida della Coldiretti Bresciamentre dal 2012 è al vertice della Coldiretti Lombardia. Dal 2013 èinoltre vice Presidente dell’Associazione Italiana Allevatori ePresidente dell’Istituto Sperimentale Italiano “L. Spallanzani”. È statoeletto Presidente nazionale di Coldiretti dopo aver ricoperto per quattro anni la carica di vice Presidente nazionale.
Please follow and like us:

Lascia un commento