Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 12 Novembre 2018 alle 11:31

Arresti a Catanzaro

DUE GRUPPI IMPRENDITORIALI ‘NDRANGHETISTICI CHE OPERAVANO ANCHE AVVALENDOSI DEL POTERE INTIMIDATORIO PROMANANTE DALLA NOTORIA APPARTENENZA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA DEI LORO COMPARTECIPI, DI FATTO REALIZZANDO NEL CORSO DEGLI ANNI UN ASSOLUTO MONOPOLIO, NEL REDDITIZIO SETTORE DELLE AUTOAMBULANZE SOSTITUTIVE DEL SERVIZIO PUBBLICO, DELLE ONORANZE FUNEBRI, DELLA FORNITURA DI MATERIALE SANITARIO, DEL TRASPORTO SANGUE E ALTRO ANCORA. IL PRIMO DI ESSI, DENOMINATO “GRUPPO PUTRINO”, È RIUSCITO SIN DAL 2009 AD ACQUISIRE UNA POSIZIONE DI DOMINIO NELLO SPECIFICO MERCATO, AGGIUDICANDOSI LA GARA DI APPALTO RELATIVA ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DELLE AMBULANZE DEL “118” BANDITA DALL’ASP DI CATANZARO. DAL 2010 E SINO AL 2017, IL CITATO GRUPPO IMPRENDITORIALE ‘NDRANGHETISTICO HA CONTINUATO A OPERARE IN ASSENZA DI UNA GARA FORMALE, A SEGUITO DI PLURIME, REITERATE OLTRE CHE ILLEGITTIME PROROGHE, IN ALCUNI CASI ADDIRITTURA TACITE, OTTENUTE IN CONSIDERAZIONE DEI PRIVILEGIATI RAPPORTI TRA I VERTICI DEL GRUPPO CRIMINALE E NUMEROSI APPARTENENTI DI LIVELLO APICALE DELL’ASP DI CATANZARO ALL’EPOCA IN SERVIZIO, TRA I QUALI IL DOTT. GIUSEPPE PERRI (GIÀ COMMISSARIO STRAORDINARIO E POI DIRETTORE GENERALE SINO ALL’AGOSTO 2018) E IL DOTT. GIUSEPPE PUGLIESE (GIÀ DIRETTORE AMMINISTRATIVO SINO ALL’OTTOBRE 2017), E ANCORA IN SERVIZIO QUALI IL DOTT. ELISEO CICCONE (GIÀ RESPONSABILE SUEM “118” ED ORA DESTINATO AD ALTRO INCARICO) NEI CUI CONFRONTI VENGONO CONTESTATI PLURIMI EPISODI DI ABUSO D’UFFICIO. ANALOGHE CONDOTTE, CON L’AGGRAVANTE DELLA FINALITÀ MAFIOSA, VENGONO CONTESTATE ANCHE A DUE ESPONENTI STORICI DELLA POLITICA LAMETINA, CHE HANNO RAPPRESENTATO L’ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA IL CONTESTO ‘NDRANGHETISTICO E LA DIRIGENZA ASP COINVOLTA. IL PRIMO, GIUSEPPE GALATI, GIÀ PIÙ VOLTE PARLAMENTARE E COMPONENTE, CON INCARICHI DI ASSOLUTO RILIEVO, DI TRE COMPAGINI DI GOVERNO DELLE PASSATE LEGISLATURE. IL SECONDO, Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro Direzione Distrettuale Antimafia 3 LUIGI MURACA CL.68, EX CONSIGLIERE DEL COMUNE DI LAMEZIA TERME, SCIOLTO PER INFILTRAZIONI MAFIOSE NEL 2017.

Lascia un commento