Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 11 Novembre 2018 alle 23:53

Busto Arsizio, presentato “BA Teatro” con la rassegna degli spettacoli dei teatri cittadini

Anchequest’anno la stagione culturale cittadina offre un cartellone teatralecoordinato e sostenuto dall’Amministrazione comunale.
“BA Teatro”,la storica sigla che quest’anno raggruppa la programmazione dei teatriFratello Sole, Manzoni, San Giovanni Bosco, Sociale, Spazio TeatroAlberto Caprioli, torna dunque dal mese di ottobre con una serie dispettacoli che abbracciano generi diversi per accontentare le esigenzedi un pubblico molto vasto.
In questi mesi le sale, mantenendociascuna le proprie peculiarità storiche, hanno lavorato in sinergia perpresentare delle proposte di qualità, innovative e non ripetitive.
La regia dell’Amministrazione, e in particolare dell’assessore alla Cultura Manuela Maffioli,ha avuto proprio lo scopo di rendere ancora più solida lacollaborazione già esistente tra le sale attraverso l’istituzione di untavolo dedicato, il ‘tavolo teatri’, che ha lavorato con notevoleimpegno per proporre stagione davvero ricca (85 gli spettacoli incalendario) che ha poco da invidiare ad altre realtà.

Pressochèriuscito il tentativo di scongiurare sovrapposizioni di eventi, in modoche il pubblico possa scegliere a quale spettacolo assistere senza doverrinunciare ad altre proposte. “Le sale hanno fatto il massimo per nonsovrapporre spettacoli in una stessa serata, ma non ci sono totalmenteriuscite, questo è un motivo di vanto perché significa che l’offerta ètalmente ricca che non si poteva fare diversamente, sono sovrapposizionivirtuose perché frutto di un ulteriore sforzo di miglioramento delleproposte” ha commentato Maffioli.

Il risultato plastico dellasinergia del tavolo è rappresentato dal pieghevole “BA Teatro”,realizzato dalla tipografia comunale: si tratta di un vademecum chepresenta gli spettacoli in ordine cronologico per permettere al pubblicodi essere aggiornato sulle proposte giorno per giorno. “E non solo – haaggiunto l’assessore – l’opuscolo può essere letto anchetrasversalmente: ogni teatro è copntraddistinto da un colore, per cuisarà facile trovare gli spettacoli del teatro preferito. Gli spettacoliper bambini e famiglie si riconoscono dal fondino grigio, per unalettura ancor più facile e immediata”.

“Ci sarà l’imbarazzodella scelta e non potremo più tollerare che qualcuno perda un eventoperché non ha saputo che fosse programmato: lo sforzo comunicativo vuoleproprio centrare questo obiettivo. Basta scorrere il pieghevole percapire che le tre parole magiche che guidano il tavolo, qualità,collaborazione, comunicazione, qui trovano la loro apoteosi” ha conclusol’assessore.

Please follow and like us:

Lascia un commento