Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Filip e Lenny, due campioni di poker sportivo della provincia di Varese

Scopriamo i passaggi principali della loro ascesa alle vette dello sport nazionale

Arrivano direttamente dalla provincia varesina due dei più importanti professionisti del poker sportivo italiano. I loro nomi o nickname sono Lennyxxy e Filip “filip-varese” Bedzinski. Se il primo ha una predilezione per il mondo dell’online dove ha raggiunto i migliori risultati in carriera, il secondo, origini polacche ma italiano d’adozione, è uno dei pochi professionisti a districarsi con egual successo live e in rete. Scopriamo i passaggi principali della loro ascesa alle vette dello sport nazionale.

33 anni, residente in provincia di Varese, Lenny si avvicina al poker sportivo 15 anni fa grazie ai consigli di un amico. Nonostante alcune presenze agli eventi dal vivo al casinò di Campione, il varesino capisce subito che la sua strada è quella dei tornei online.

In pochi anni si specializzerà in due delle varianti più complesse e competitive del gioco: i tornei No Limit Hold’em con 4 o 6 giocatori e gli Heads Up. Due discipline che si adattano a meraviglia al suo gioco estremamente veloce e aggressivo improntato sulla lettura dei tell degli avversari e sulla capacità di interpretare le dinamiche psicologiche che si creano durante le partite.

E proprio in un torneo No Limit Hold’em 6-max è arrivato il più grande successo in carriera. Nelle Micro Series di PokerStars 2018 il varesino ha dominato l’evento #46, uno degli eventi più prestigiosi della rassegna organizzata dalla Casa della Picca Rossa. Un trionfo arrivato battendo la concorrenza di alcuni tra i professionisti dell’online più affermati e grazie a una strategia di gioco sempre all’attacco fin dalle prime mani.

Filip “filip-varese” Bedzinski ha vissuto il momento d’oro della sua carriera a cavallo tra il 2011 e il 2014. Sono arrivati in quel triennio magico i maggiori risultati, sia nel mondo dell’online che in quello degli appuntamenti dal vivo.

“Sleep, eat, grind, repeat” è lo slogan che racchiude l’approccio del varesino a una disciplina estremamente impegnativa come il poker. Bedzinski è infatti noto nel panorama nazionale per essere un “mass player” e per la sua abilità a giocare più tavoli in contemporanea. Basti pensare che ad agosto 2014 è riuscito a partecipare a ben 1.431 MTT online in soli 19 giorni.

La sua filosofia di gioco è sempre stata questa. “Grindare” più possibile per scalare le classifiche di rendimento e compiere quegli step necessari per partecipare ai tornei più prestigiosi. Un modo di interpretare il professionismo che non gli ha impedito di raggiungere successi importanti.

Nel 2012 Bedzniski è stato uno dei protagonisti delle Spring Championship Of Online Poker di PokerStars. Durante il primo giorno di tornei, “filip-varese” è riuscito prima a piazzarsi al decimo posto nell’evento SCOOP 1H per poi conquistare il secondo gradino del podio nello SCOOP 1L. Una doppietta storica che ha lanciato l’italo-polacco ai vertici del poker nazionale.

Nel 2014 altro risultato di prestigio: la vittoria nel Need For Speed, uno dei tornei settimanali più importanti del circuito italiano.

Ma è nel live che sono arrivati le soddisfazioni maggiori. A giugno 2011 Bedzinski si piazza dodicesimo assoluto nel Main Event dell’Italian Poker Open di Campione d’Italia. Risultato bissato appena 5 giorni dopo con il quarto posto nell’evento No Limit Hold’em dell’EPT di Sanremo. Nell’affascinante cornice della cittadina ligure, Filip si farà notare anche l’anno successivo con il trentesimo posto nel Main Event IPT.

Nel biennio 2013-2014 ecco le qualificazioni agli eventi principali di due dei tornei più importanti nel panorama nazionale ed europeo. A maggio 2013 Bedzinski partecipa e ottiene un piazzamento a premi nel Main Event IPT. A Gennaio 2014 è tra i qualificati a un altro Main Event: quello dell’EPT di Deauville.

Un giocatore, Bedzinski, estremamente eclettico anche fuori dal tavolo verde. Appassionato di social network e amante del divertimento, il varesino è un appassionato di sport a 360 gradi e pratica quotidianamente tennis e ciclismo. Tutto senza rinunciare al quotidiano appuntamento con il poker

Please follow and like us:
error

Lascia un commento