Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 18 Aprile 2016 alle 19:19

Troppi tumori, l'India vieta il tabacco da masticare. Proibita produzione, distribuzione e vendita

COMUNICATO STAMPA

Troppi tumori, l’India vieta il tabacco da masticare. Proibita produzione, distribuzione e vendita
 
Il Dipartimento della sicurezza alimentare ha diffuso una ordinanza che vieta per un anno tutti i tipi in commercio di tabacco da masticare a causa della loro provata responsabilità nei tumori della bocca e della gola. Il governo di New Delhi ha approvato un nuovo divieto che proibisce produzione, distribuzione e vendita di tabacco da masticare dei tipi ‘gutka’, ‘pan masala’, ‘khaini’ e ‘zarda’. L’ordinanza si estende anche agli elementi che servono per la preparazione del prodotto, come noce di betel e tabacco grezzo. Questo perché nella precedente ordinanza si menzionava solo il ‘guyka’, che è un prodotto finito, per cui i commercianti avevano subito applicato lo stratagemma di vendere le componenti che poi il cliente univa per avere il prodotto finito.L’estensione del divieto è stata accolta in modo molto positivo dall’Associazione medica indiana che ha ricordato come “l’uso di questo tabacco mescolato con la saliva accresce i rischi di leucoplachia (condizione precancerosa che può evolvere in neoplasie maligne)”. Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è una buona notizia, un ulteriore importante passo avanti contro il tabagismo, ma c’è ancora molto lavoro da fare per aiutare la gente a smettere di fumare. Il tasso di fumatori può scendere molto di più e molto più velocemente se le strategie che hanno dimostrato di funzionare saranno attuate, incluso l’aumento dei prezzi dei prodotti di tabacco, l’applicazione delle leggi anti-fumo e la campagna mediatica.
Lecce, 18 aprile 2016
Giovanni D’AGATA

___________________________________________________________________________________________                                                              73100 Lecce via G. D’Annunzio n° 37 – Tel. 320/8496515 – e mail: [email protected]www.sportellodeidiritti.org ® – c.f. 93106630754

Please follow and like us:

Lascia un commento