Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 15 Aprile 2016 alle 19:05

LOMBARDIA. IMMIGRAZIONE, BORDONALI: QUI FORTE ALLARME SOCIALE

LOMBARDIA. IMMIGRAZIONE, BORDONALI: QUI FORTE ALLARME
SOCIALE
(Lnews – Milano, 14 apr) “Come conferma anche il ‘Corriere della Sera’,
la Lombardia sta accogliendo il 13 per cento dei 111.868 richiedenti
asilo presenti attualmente sul territorio nazionale, quindi circa 14.500
persone. Siamo di gran lunga la Regione italiana più massacrata dalle
folli politiche di Renzi. Nelle nostre periferie si percepisce un forte
allarme sociale causato dalla conseguente emergenza sicurezza e
dalla piaga sociale dell’immigrazione di massa”.
Lo ha fatto notare l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile
e Immigrazione, Simona Bordonali, commentando i dati relativi agli
sbarchi nel 2016.
CONFINI COLABRODO – “Mentre gli altri Paesi europei giustamente
controllano le frontiere, noi abbiamo dei confini colabrodo dai quali
passa chiunque. Sono gli stessi dati del Viminale a dire che i rifugiati
rappresentano solo il 5% di coloro che nel 2015 sono sbarcati sul nostro
territorio nazionale. Del resto, praticamente nessuno arriva da Siria ed
Eritrea, ma quasi tutti dai Paesi dell’Africa subsahariana. Si tratta quindi
di migranti economici, ovvero clandestini”.
LA DISTRIBUZIONE DEI MIGRANTI (IN PERCENTUALE) PER REGIONE:
– LOMBARDIA: 13%
– SICILIA: 12%
– VENETO: 8%
– PIEMONTE: 8%
– LAZIO: 7%
– CAMPANIA:7%
– TOSCANA: 7%
– EMILIA ROMAGNA: 7%
– PUGLIA: 6%
– CALABRIA: 4%
– FRIULI VENEZIA GIULIA: 4%
– LIGURIA: 3%
– MARCHE 3%
– SARDEGNA: 3%
– ABRUZZO: 2%
– TRENTINO ALTO ADIGE: 2%
– UMBRIA: 2%
– MOLISE: 2%
– BASILICATA: 1%
– VALLE D’AOSTA: 0,2% (Lnews)
dvd

Please follow and like us:

Lascia un commento