Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Non c'e' piu' limite all'arroganza del "Bomba"

Non c’è più limite all’arroganza del “ Bomba”
Ero intenzionato a disertare le urne Domenica prossima al referendum sulle concessioni petrolifere, ma, dopo la giornata di ieri, non ho dubbi: andrò a votare e voterò SI .
Contro l’arroganza di un giovin signore fiorentino che, dopo essere stato accolto ieri al Vinitaly di Verona al grido di “buffone, buffone” e “ Verdini,Verdini”, è passato alla Camera per pronunciare il discorso della riforma costituzionale in un’aula semideserta, senza i deputati dell’opposizione usciti per protesta. Un discorso svolto da chi non si è nemmeno degnato di ascoltare gli interventi dei rappresentanti dell’opposizione.
Non siamo ancora “all’aula sorda e grigia” del bivacco di Mussolini, ma già a quella vuota e illegittima dei “ nominati” di Renzi e dei supporters verdiniani.
Mattarella se ci sei batti un colpo! L’Italia non ne può più di un Parlamento di nominati illegittimi, di un governo farlocco e di un Presidente del Consiglio inadeguato, che pretendono di scassare la Costituzione e ridurre al nulla ciò che rimane della sovranità popolare.
Sorgano in tutti i comuni dell’Italia i comitati unitari per il NO al referendum costituzionale di Ottobre, contro il combinato disposto della riforma con la legge super truffa dell’Italicum,
entrambe partorite dalla mente di quei tre scienziati costituzionalisti toscani: Renzi,Boschi e Verdini.
Noi Popolari ci saremo, fedeli eredi dei nostri padri costituenti : De Gasperi, Moro, Mortati, La Pira, Fanfani, Gonella e Dossetti.
Ettore Bonalberti
www.alefpopolaritaliani.eu
www.insiemeweb.net
www.don-chisciotte.net
Venezia, 12 aprile 2016

Please follow and like us:
error

Lascia un commento