Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Rotondi:l,'antipolitica e' il nuovo fascismo

Rotondi: l’antipolitica è il nuovo fascismo. Meglio la casta
Rotondi: l’antipolitica è il nuovo fascismo. Meglio la casta Roma, 9 apr. (askanews) – “La politica italiana è drogata dagli effetti disastrosi di una campagna anticasta, portata avanti da anni da tutti i media e di cui si avvantaggia solo Grillo. La classe politica è così poco autorevole che, invece di reagire, si è associata alla campagna contro se stessa. Il risultato è che l’antipolitica è il nuovo fascismo e la gente è pronta ad applaudire chi proporrà di abolire il covo dei fannulloni e dei ladri, che è il Parlamento”. Così il deputato di Forza Italia e leader di Rivoluzione Cristiana, che annuncia: “Io ho deciso di reagire: da oggi mi dedicherò a scrivere un libro contro l’antipolitica. Ho in mente solo il titolo: Meglio la casta!

  1. Quante verità ci sono in questo pezzo del nostro Presidente On. Gianfranco Rotondi!!! .Aggiungo Io come: GIOVANNI BOCCELLATO,finalmente uno con le idee chiare! L’antipolitica è il peggiore nemico della povera gente,in passato quando si sono istaurate le peggiori dittature, queste sono sempre state procedute da lunghi periodi di anarchia,disordini sociali,miseria e disoccupazione…Queste sono state le condizioni ideali per favorire l’ascesa dei poteri forti,di cui il popolo non ha mai tratto alcun beneficio…Oggi le condizioni in’Italia somigliano molto a quelle delle passato…Dipende da tutti noi non cascare a FALSI RICHIAMI DELLE SIRENE….
    Già l’antipolitica ha prodotto danni enormi,vedi l’ultima composizione del parlamento italiano,che sono entrati di tutto:BARBIERI,MACELLAI, SCARPARI e nulla facenti….(senza nessuna offesa per queste professioni)Tutta gente senza nessuna nozione di politica,che è come dire: il dottore deve operare il paziente senza avere studiato prima medicina? Mi viene un brivido alla schiena quando penso che questa gente si è candidata ed amministrare il paese?Tutto ciò è stato il frutto di un voto di una serie di sterili proteste il cui motto è la cultura del sospetto e della denigrazione di chi che sia…Questo è il bagaglio culturale di questa gente! Questo è il modo di governare di questa gente,che tra parentesi i loro fallimenti cominciano ad essere visibili nelle poche città che stanno amministrando?
    Malnate,10/04/2016
    Di Giovanni Boccellato,della Direzione Nazionale di Rivoluzione Cristiana.
Please follow and like us:

Lascia un commento