Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

UYBA – Rebecchi PC 0-3

UYBA – Rebecchi PC 0-3

Si chiude con la sconfitta casalinga per 3-0 con la Nordmeccanica Piacenza la stagione della Unendo Yamamay Busto Arsizio. Nonostante il sostegno di 4300 straordinari spettatori, la squadra di Mencarelli non è quasi mai riuscita ad organizzare trame di gioco che potessero impensierire le avversarie. Il team ospite, ricco di tante applauditissime ex, su tutte Marcon e Leonardi, ha comandato nel punteggio dall’inizio alla fine del match, nonostante l’assenza di Meijners, ben sostituita da Bianchini in posto 4. Ben organizzata in palleggio, con Ognjenovicispirata, la Nordmeccanica ha impressionato soprattutto con Sorokaite (17 punti) e Belien (10), mentre per la UYBA è stata ancora Lowe la più positiva con 19 realizzazioni (50% offensivo). Mencarelli, partito con Degradi in 4 e Fondriest per Thibeault al centro, ha provato più volte a cambiare le carte in tavola, senza successo: troppo alto il divario tecnico fra le due squadre.

Sala stampa:

Bianchini: “Stasera abbiamo ritrovato gioco e risultati dopo le ultime sconfitte. Siamo riuscite anche a sostituire bene una campionessa come Meijners e abbiamo impedito alla UYBA di entrare in partita, nonostante ci abbia provato fino alla fine”.

Degradi: “Piacenza è una grande squadra ma potevamo e dovevamo fare di più. Sapevamo che avremmo dovuto espimere il meglio di noi stesse, ma abbiamo sbagliato approccio e non abbiamo mai trovato la forza di reagire. Non so dire i motivi”.

Gaspari: “Sono soddisfatto della partita di stasera e ho trovato in parte le risposte che cercavo. Abbiamo disputato un’ottima gara in fase di cambiopalla, e anche in break point abbiamo fatto discretamente, a partire dalla battuta”.

Mencarelli: “Non voglio togliere meriti a Piacenza, che è una grande squadra dal tasso tecnico elevato, superiore al nostro. Detto questo credo si dovesse fare di più, soprattutto nell’atteggiamento, che non è stato sufficientemente aggressivo. Un voto alla stagione? 6-“.

La gara in pillole: Mencarelli inizia con Hagglund – Lowe, Pisani – Fondriest, Rousseaux – Degradi, Poma libero; Gaspari sceglie invece Ognjenovic – Sorokaite – Belien – Bauer, Marcon – Bianchini, Leonardi libero.

Primo set: Il buon servizio di Rousseaux pareggia l’iniziale verve di Piacenza (4-4), ma Marcon e l’ace di Sorokaite rilanciano subito la Rebecchi (4-6). Fondriest passa due volte in fast e tiene in scia le farfalle (6-7), ma la UYBA fatica a ricevere ed è punita dal tocco di Ognjenovic che allunga (6-9). Sorokaite e Bianchini fanno +4 (7-11), con la prima che fissa poco dopo lo score sull’8-12. Belien firma l’8-13 e il 9-14, Marcon risolve sottorete il 9-15 e Mencarelli ferma il gioco; al rientro in campo il trend non cambia: Sorokaite affonda il 10-17, Bauer si esalta a muro per l’11-19 e la UYBA si rifugia ancora nel time-out. Al rientro le biancorosse recuperano qualcosa con Lowe (17-21), ma le ospiti amministrano con calma e chiudono con Belien (19-25).

Stats: Lowe 8 (43%), Fondriest 3 (75%), Sorokaite 6, Bianchini 5, Marcon e Belien 4.

Secondo set: Mencarelli riparte con Papa per Degradi, ma Bauer e compagne ripartono forte (2-5), con Sorokaite che mette a segno l’ace del 2-6. L’ace di Fondriest riporta vicino le farfalle (5-7), Pisani conferma il -2 (6-8), Bianchini spara out il 7-8, di nuovo Pisani (muro) fa -1 (8-9). Belien con due muri consecutivi interrompe la striscia biancorossa (8-11), Sorokaite fa suonare l’8-12. Lowe prova a dare la scossa (11-13 attacco + ace), Sorokaite mette a segno un nuovo ace (11-15 dentro Degradi per Papa), Bauer affonda l’11-16 che fa chiamare tempo a Mencarelli. Degradi riaccende la luca con l’ace del 13-16 (dentro Pascucci per Bianchini), Rousseaux mette a segno il complicato 14-17, Hagglund conquista di forza il 15-18. Lowe c’è (16-19), ma Belien è implacabile al centro e fissa lo score sul 16-20 (rientra Bianchini). Nel finale Lowe e Rousseaux annullano due set ball alle ospiti ma alla fine è proprio un errore della belga a decidere (23-25).

Stats: Lowe 7 (55%), 2 aces Degradi. Sorokaite 6, Belien 6.

Terzo set: la UYBA riparte con Degradi in 4, ma l’avvio è ancora pro Piacenza, con Bauer che inchioda il primo 3-5. Rousseaux non ci sta (5-6), ma la solita Sorokaite, con Bainchini, riallunga subito (5-9). Pisani sbaglia (5-10) e Mencarelli ferma il gioco (dentro Cialfi per Hagglund e Papa per Rousseaux), mentre di nuovo Sorokaite realizza il 6-12. Lowe accorcia sfruttando il buon servizio di Pisani (8-12), sul 9-13 la UYBA prova la carta Thibeault, dentro per Fondriest. Degradi torna a -3 (10-13 di nuovo in campo Hagglund), Thibeault passa per l’11-14, ma Piacenza riallunga con Marcon e il muro di Pascucci, rientrata su Bianchini (11-16, time-out UYBA). Papa ci prova ancora (13-17), ma è tardi e Piacenza vola verso la vittoria. Il finale è senza storia e a chiudere è Ognjenovic (18-25).

Il tabellino

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Nordmeccanica Piacenza 0-3 (19-25, 23-25, 18-25)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Rousseaux 5, Degradi 8, Cialfi, Negretti 1, Fondriest 5, Hagglund 1, Thibeault 4, Papa 2, Lowe 19, Yilmaz ne, Angelina ne, Pisani 3, Poma (L). All. Mencarelli, secondo allenatore Musso. Battute errate: 9, vincenti 6. Muri: 3.

Nordmeccanica Piacenza: Sorokaite 17, Valeriano ne, Belien 11, Bauer 8, Leonardi (L), Bianchini 6, Marcon 10, Melandri ne, Poggi ne, Petrucci ne, Pascucci 3, Meijners ne, Taborelli ne, Ognjenovic 3. All. Gaspari, 2° Saja. Battute errate: 9, vincenti 5. Muri: 7.

Arbitri: Tanasi – Zavater

Spettatori: 4289

Incasso: 22097 euro

Please follow and like us:
error

Lascia un commento